Sinistra e Lavoro Lecco dice no al referendum autonomia

"A noi non serve questo tipo di autonomia, a noi interessa una Lombardia sganciata dai poteri forti"

Sinistra e Lavoro Lecco dice no al referendum autonomia
Politica 09 Ottobre 2017 ore 13:18

“Una spesa inutile per oltre 40 milioni, che secondo noi potevano essere risparmiati ed utilizzati per altri veri bisogni dalla sanità alla scuola”. Così Sinistra e Lavoro Lecco definisce il referendum del 22 ottobre.

Sinistra e Lavoro Lecco dice no

“Noi, senza essere d’ostacolo alla possibilità democratica che i lombardi si pronuncino, invitiamo i lavoratori, i pensionati e tutti i cittadini ad esprimere la loro contrarietà a questa presa in giro” sottolinea il coordinatore del gruppo Francesco Coniglione. “Noi siamo quindi rispetto a questo referendum sostenuto dalla Lega Nord, dal centro destra, dai 5 Stelle e dal PD, una voce fuori dal coro”.

Autonomia… ma dai poteri forti

E ancora “A noi non serve questo tipo di autonomia, a noi interessa una Lombardia sganciata dai poteri forti, dagli affaristi, dai faccendieri. Questa è la vera autonomia che vogliamo e non la costosa farsa messa in campo dalla Lega Nord”.

 

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità