Sinistra e Lavoro Lecco dice no al referendum autonomia

"A noi non serve questo tipo di autonomia, a noi interessa una Lombardia sganciata dai poteri forti"

Sinistra e Lavoro Lecco dice no al referendum autonomia
09 Ottobre 2017 ore 13:18

“Una spesa inutile per oltre 40 milioni, che secondo noi potevano essere risparmiati ed utilizzati per altri veri bisogni dalla sanità alla scuola”. Così Sinistra e Lavoro Lecco definisce il referendum del 22 ottobre.

Sinistra e Lavoro Lecco dice no

“Noi, senza essere d’ostacolo alla possibilità democratica che i lombardi si pronuncino, invitiamo i lavoratori, i pensionati e tutti i cittadini ad esprimere la loro contrarietà a questa presa in giro” sottolinea il coordinatore del gruppo Francesco Coniglione. “Noi siamo quindi rispetto a questo referendum sostenuto dalla Lega Nord, dal centro destra, dai 5 Stelle e dal PD, una voce fuori dal coro”.

Autonomia… ma dai poteri forti

E ancora “A noi non serve questo tipo di autonomia, a noi interessa una Lombardia sganciata dai poteri forti, dagli affaristi, dai faccendieri. Questa è la vera autonomia che vogliamo e non la costosa farsa messa in campo dalla Lega Nord”.

 

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia