Politica
pOLITICA

Riforma sanità, da oggi si vota, Straniero: "Non vogliono cambiare un sistema fallimentare"

In votazione quasi 2mila emendamenti e 7mila ordini del giorno.

Riforma sanità, da oggi si vota, Straniero: "Non vogliono cambiare un sistema fallimentare"
Politica Lecco e dintorni, 29 Novembre 2021 ore 09:21

“Tre settimane di discussione sulla sanità lombarda finiscono, nella prima seduta domenicale della storia del consiglio regionale, con la mancanza del numero legale per l’assenza del centrodestra. Non è una bella immagine per i cittadini lombardi che guardano all’Aula consiliare con la speranza di vedere risolti i loro problemi quotidiani con la sanità lombarda”. Questo  il commento di Raffaele Straniero, consigliere regionale del Pd, dopo che ieri, domenica 28 novembre 2021, si è svolta quattordicesima giornata di discussione generale sulla riforma sanitaria firmata dal presidente Fontana e dalla vicepresidente Moratti. Da oggi, lunedì 29 novembre, saranno in votazione i quasi 2mila emendamenti e i 7mila ordini del giorno.

Riforma sanità: da oggi si vota, Straniero: "Non vogliono cambiare un sistema fallimentare"

“Abbiamo parlato per giorni, spesso davanti ai banchi della maggioranza ostentatamente vuoti, tranne alcune lodevoli eccezioni, e abbiamo illustrato, come promesso, tutte le nostre proposte alternative al sistema sanitario lombardo del centrodestra, portando nell’Aula del consiglio regionale i problemi dei cittadini – continua Straniero –. È paradossale che tra gli ultimi interventi, tra i pochissimi della maggioranza, ci sia stato quello dell’ex assessore Gallera, ripiegato nella difesa di un sistema dei cui problemi lui stesso è stato vittima”.

Da oggi si inizierà a votare e “vedremo quali delle nostre proposte avranno convinto almeno una parte dei consiglieri di maggioranza. A giudicare da quanto abbiamo visto fin qui, però, non c'è alcuna intenzione di modificare un modello sanitario che non ha funzionato e di cercare di rivedere un’impostazione che noi e i cittadini lombardi, vista la quantità di testimonianze che abbiamo ricevuto, giudichiamo fallimentare”.

LEGGI ANCHE

Riforma sanitaria: "Sul nostro territorio solo 13 case di comunità anziché 43"

Riforma della sanità regionale: le proposte dei sindaci lombardi del centrosinistra

Cosa cambia in Lombardia con la nuova riforma della Sanità regionale

Riforma sanità, Straniero: "Specializziamo i presidi ospedalieri come il Mandic"