Centro anziani a pagamento: è polemica

Il Comune di Airuno ha chiesto 10 euro come pagamento annuo per l'iscrizione al centro anziani. Minoranza all'attacco: "Così non va bene"

Centro anziani a pagamento: è polemica
11 Ottobre 2017 ore 14:34

Il gruppo di minoranza Nuova Airuno contesta la decisione della maggioranza di far pagare una cifra simbolica per l’iscrizione al centro anziani

Centro anziani: chiesti 10 euro agli iscritti

“Diversi cittadini ci hanno espresso il loro disappunto per questa amara novità. Vorremmo proprio capire il motivo per cui l’amministrazione comunale ha deciso di introdurre una quota di iscrizione al centro anziani”. Non nascondono il proprio disappunto i consiglieri Alessandro Milani e Adriana Rossi all’indomani della decisione di introdurre una forma di pagamento simbolica per gli iscritti al centro anziani.

Un servizio attivo dal 2015

La struttura, aperta dal 2015 negli spazi dell’oratorio, è utilizzata due volte alla settimana  da circa una trentina di pensionati airunesi. “Quando si era deciso di dare vita a questo progetto, la vicenda era stata presentata e discussa in commissione servizi alla persona. Questa volta, invece, il sindaco Adele Gatti ha deciso di introdurre questa novità senza consultare nessuno”. Da qui le lamentele: “Non contestiamo tanto la cifra in sé, quanto la decisione unilaterale. Anche gli stessi avventori del centro anziani ci sono rimasti male”.

Un’interrogazione in merito

Il gruppo di minoranza, capitanato in aula da Claudio Rossi, depositerà a breve un’interrogazione chiedendo alla maggioranza le ragioni di questa scelta. I 10 euro chiesti per l’iscrizione al centro anziani, salgono a 20 euro qualora si venga accompagnati in oratorio con il furgoncino comunale e 30 euro qualora non si sia residenti ad Airuno.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia