Politica
Buone notizie

Primi effetti del PNRR, in arrivo 4,5 mln di euro peri Comuni montani lecchesi

I fondi erogati saranno destinati, nello specifico, alla manutenzione della rete stradale e al miglioramento dell’accessibilità ai nostri Comuni montani

Primi effetti del PNRR, in arrivo 4,5 mln di euro peri Comuni montani lecchesi
Politica Valsassina, 29 Settembre 2021 ore 14:40

"Il Partito Democratico si è sempre impegnato affinché i fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, arrivassero direttamente ai territori locali. Oggi si cominciano a vedere i primi risultati. I Ministeri competenti, infatti, hanno definitivamente approvato il decreto che dispone l’erogazione ai Comuni montani lecchesi di 4.459.000 euro di fondi del PNRR, a valere per gli anni 2021-2026. Risorse importanti che contribuiranno a risolvere diverse criticità delle nostre aree montane2. A darne notizia è Gian Mario Fragomeli, deputato lecchese della Brianza e Capogruppo PD in Commissione Finanze.

Primi effetti del PNRR, in arrivo 4,5 mln di euro peri Comuni montani lecchesi

« Comuni dell’Area Interna dell’Alto Lago di Como e delle Valli del Lario interessati dal provvedimento sono Bellano, Casargo, Colico, Cortenova, Crandola Valsassina, Cremia, Dervio, Domaso, Dongo, Dorio, Dosso del Liro, Esino Lario, Garzeno, Gera Lario, Gravedona ed Uniti, Livo, Margno, Montemezzo, Musso, Pagnona, Parlasco, Peglio, Pianello del Lario, Premana, Sorico, Stazzona, Sueglio, Taceno, Trezzone, Valvarrone, Vendrogno e Vercana.

"Ad essi andranno 297 mila euro nel 2021; 743 mila euro nel 2022; 446 mila euro nel 2023; 743 mila euro nel 2024; 1 milione e 486 mila euro nel 2025 e, infine, 743 mila euro nel 2026. I fondi erogati saranno destinati, nello specifico, alla manutenzione della rete stradale e al miglioramento dell’accessibilità ai nostri Comuni montani e dovranno essere inquadrati in un piano organico di miglioramento delle condizioni viabilistiche locali - - conclude Fragomeli - Questo è senz’altro un buon inizio. Ora proseguiremo a lavorare affinché altre importanti risorse possano continuare ad arrivare sul nostro territorio".