Politica
Calolzio

Pgt: tour di Cambia tra i cittadini con i Campi base

Consiglieri comunali in mezzo alla gente

Pgt: tour di Cambia tra i cittadini  con i Campi base
Politica Valle San Martino, 12 Luglio 2022 ore 12:11

“Campi base” per coinvolgere i cittadini su alcune osservazioni al Pgt Piano di Governo del Territorio. Dopo il primo appuntamento del 3 luglio scorso nei pressi dell’“Area Ex-Gamba” in via XXIV Maggio, è andato in scena nella mattinata di domenica 10 luglio nella frazione di Sala il secondo dei tre “campi base” di Cambia Calolzio, una serie di appuntamenti atti a illustrare ai cittadini, coinvolgendoli, le proposte e le osservazioni del gruppo in merito alla nuova variante del Pgt, adottata solo poche settimane fa in Consiglio comunale.

Pgt: tour di Cambia tra i cittadini con i Campi base

Il nuovo strumento del “Campo Base”, altro non è che un banchetto d’appoggio attrezzato, per l’avvio di un tour in alcune zone del territorio comunale.
“Per quanto riguarda l’area Gamba - spiega il capogruppo Diego Colosimo - abbiamo scelto di fare qui il primo “campo base”, perché è una vera e propria finestra con vista affacciata su un’area da anni e anni degradata, che andrebbe, come noi pensiamo, riqualificata per il bene di tutto il quartiere. Un trekking di avvio interno al Piano di Governo del territorio che intraprendiamo in un borgo centrale del paese, che ha vissuto momenti di vitalità sociale ed economica e che riteniamo vada restituito ai cittadini e valorizzato come spazio pubblico”.

5 foto Sfoglia la gallery

Le osservazioni al Pgt

Con questo spirito e finalità, Colosimo ha illustrato l’osservazione al Pgt che verrà a breve presentata al Consiglio comunale ed ha chiesto ai cittadini presenti di sostenerla sottoscrivendola.
Il secondo appuntamento, invece, ha visto coinvolti i cittadini del quartiere di Sala, il più popoloso, che, come spiegato dalla minoranza, vedono ad esempio l’assenza di un ambulatorio del medico e famiglia e la non presenza di un Ufficio Postale.

5 foto Sfoglia la gallery

“Servizi essenziali, questi, che complicano non poco i bisogni reali non solo ai cittadini di una certa età. - continua Colosimo - Per questo abbiamo proposto ai cittadini e chiesto un loro sostegno ad una osservazione al Pgt per far sì che uno degli immobili comunali vuoti, come ad esempio l’ex asilo, venga adibito a “casa comunale” con adeguati spazi sia per il medico di base che per l’Ufficio Postale.Il quartiere però ha anche subito negli ultimi vent’anni una disastrosa cementificazione che ha bruciato molte migliaia di metri quadri di aree verdi ed agricole. Sala non deve più continuare ad essere la frazione dove colare ancora cemento in grande quantità”.

"Il verde va salvaguardato"

Secondo Cambia Calolzio, le poche aree verdi rimaste vanno salvaguardate non solo per il loro valore ambientale, ma anche per garantire alle generazioni che decideranno di vivere a Sala di poter godere di aree verdi e spazi pubblici attrezzati per la socialità.

Luca de Cani

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter