Politica
Fattore Lecco

Nuovo municipio, Ripamonti (FL): “Meglio verificare fino in fondo oggi che avere rimpianti domani”

Di seguito l'intervento integrale di Matteo Ripamonti, capogruppo di Fattore Lecco

Nuovo municipio, Ripamonti (FL): “Meglio verificare fino in fondo oggi che avere rimpianti domani”
Politica 07 Novembre 2021 ore 17:14

In relazione alla questione del nuovo municipio di Lecco, parla Matteo Ripamonti, capogruppo di Fattore Lecco. Di seguito l'intervento integrale.

Nuovo municipio a Lecco, l'intervento di Matteo Ripamonti

A conclusione di una settimana impegnativa per tutte le forze del Consiglio comunale di Lecco, interviene il capogruppo di Fattore Lecco, Matteo Ripamonti.

“Con il voto di martedì si è aperta una verifica doverosa - alla luce delle mutate condizioni di contesto - sulla possibilità di individuare una sede unica per il Municipio. Meglio andare fino in fondo oggi che avere rimpianti domani.

Insieme a tutte le forze politiche della maggioranza ci assumiamo la responsabilità di questo percorso, mettendo in cima ai nostri ragionamenti due obiettivi: dare certezze ai dipendenti e collaboratori comunali e lasciare a chi verrà dopo di noi un'organizzazione stabile degli uffici, per rendere la vita più facile ai cittadini e alle imprese che hanno bisogno di relazionarsi con il Comune. Un’organizzazione che potrà contare sulle competenze del segretario generale e dei dirigenti che conoscono in profondità la macchina comunale e possono indicarci come rendere concreti i prossimi passi.

In questa fase così delicata si è inserita la scelta dolorosa e inaspettata della presidente Bonacina: leggendo le parole con cui ha motivato il suo addio ho ritrovato il senso profondo di quella responsabilità e coerenza a cui tutte le forze presenti in Consiglio comunale devono continuamente ispirarsi. Per gli stessi motivi che l'hanno portata a compiere un gesto certamente non facile, siamo pronti a sostenere i prossimi passi che coinvolgeranno la Giunta e il Consiglio comunale, con la forza della prudenza e la determinazione intelligente, basata su numeri e fatti”.

LEGGI ANCHE Dal 15 novembre si potranno scaricare i certificati anagrafici online