Politica
L'intervento

Lecco Bergamo: Fragomeli "sfida" Piazza ad un confronto pubblico

"Altro che Majorino impreparato, l’unica bocciatura è per la Regione Lombardia a guida Fontana"

Lecco Bergamo: Fragomeli "sfida" Piazza ad un confronto pubblico
Politica Lecco e dintorni, 05 Gennaio 2023 ore 10:22

Di Gian Mario Fragomeli, ex deputato dem, candidato alle prossime elezioni regionali Lombarde

Al Consigliere Piazza, sempre solerte nel replicare con veemenza quando toccato nel vivo, consiglio di prestare maggior attenzione e prendersi un po’ più di tempo nel leggere i quadri economici delle opere pubbliche prima di avventurarsi in risposte in stile “gioco delle tre carte”.

Sulla Lecco-Bergamo l’impegno finanziario della Regione Lombardia in questi anni è stato imbarazzante ed è sufficiente affidarsi alla veridicità dei numeri riscontrabile nella programmazione delle opere pubbliche della Provincia di Lecco, così come nel Decreto Olimpiadi Milano-Cortina 2026 dai quali si evincono:

  • Importo complessivo finanziato dell’opera € 119.000.000, di cui € 109.570.000 in disponibilità della Provincia di Lecco e i restanti € 9.430.000 di fonti statali assegnati alla Provincia ma non ancora erogati;

La Regione Lombardia ha contribuito con soli € 9 mln (7,5% dell’importo complessivo), la Provincia di lecco con risorse proprie per € 22 mln (18,48% dell’importo complessivo), i restanti € 88 mln con fondi statali (74% dell’importo complessivo).

Sempre per restare nella piena trasparenza ed evitare moltiplicazioni improprie delle risorse erogate, ricordo al Consigliere Piazza  che la Regione Lombardia ha stanziato complessivamente € 9 mln, pertanto i € 3 mln a cui lui fa riferimento sulla stampa per finanziare la nuova progettazione esecutiva ad Anas (costo contrattualizzato nella convenzione Provincia di Lecco-ANAS per complessivi € 3,43 mln) non sono in più ma sono parte integrante dei suddetti € 9 mln.

Inoltre, il tentativo di azzerare il lavoro altrui e in particolare del sottoscritto, sul fondamentale passaggio alla competenza statale della Lecco-Bergamo - avvenuto con DPCM nel gennaio 2020 con il governo giallo-rosso -  è facilmente confutabile con la presa visione degli incontri istituzionali e dell’attività parlamentare che ho promosso negli ultimi anni, su questo ed altro riguardo questa fondamentale opera pubblica per il nostro territorio sono pronto in qualsiasi momento ad un confronto pubblico con il consigliere Piazza.

Sono sempre più convinto che Lecco potrà vedere riconosciuto il suo ruolo di importante snodo  per le infrastrutture viabilistiche ed ottenere non le briciole ma le necessarie risorse  solo con un netto e deciso cambio alla guida di Regione Lombardia

 

Seguici sui nostri canali