L’amianto alla Leuci c’è ancora: la proprietà ha ignorato l’ordinanza

Il Comune sta valutando di investire 100mila euro per la bonifica

L’amianto alla Leuci c’è ancora: la proprietà ha ignorato l’ordinanza
26 Settembre 2017 ore 07:36

I novanta giorni sono scaduti, ma dei lavori di rimozione dell’amianto alla Leuci, non c’è stata traccia.

Amianto alla Leuci: ignorata l’ordinanza

L’ordinanza varata a inizio estate dal sindaco Virginio Brivio non lasciava spazio a dubbi: la proprietá dell’area, la Lago spa, doveva assolutamente provvedere alla messa in sicurezza delle coperture dei vecchi fabbricati, che il sopralluogo di vvff e ats avevano valutato con indice di degrado superiore al 60%.

Comune in Campo

A questo punto al Comune di Lecco non resta che prendere in considerazione l’ipotesi di un intervento sostitutivo. In poche parole, i soldi – si parla di almeno 100mila euro – li mette Palazzo Bovara.

La conferma in aula

Lo ha confermato ieri sera in Consiglio comunale il sindaco Virginio Brivio, precisando però che l’ipotesi verrá vagliata approfonditamente, anche per non creare precedenti pericolosi su un aspetto come è appunto lo smaltimento di amianto in aree private, che potrebbe rivelarsi ampio e particolarmente gravoso anche in termini burocratici.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia