La Lega in processione da CL per vincere il Comune

In pole position per il centrodestra Daniele Nava, ma c'è un’ipotesi bomba che il Giornale di Lecco può anticipare in esclusiva.

La Lega in processione da CL per vincere il Comune
Lecco e dintorni, 20 Dicembre 2019 ore 10:30

La notizia è ormai consolidata, almeno ai piani alti della politica del centrodestra che si stanno occupando del rinnovo dell’amministrazione comunale lecchese nella primavera 2020.

In pole position Daniele Nava

I livelli nazionali e regionali della Lega avrebbero aperto alla candidatura a Sindaco di Lecco di Daniele Nava, una decisione calata sopra la testa di esponenti e segreteria locali, bollati con parole che prendevano atto di un’estrema debolezza delle prime linee del carroccio sgomitanti per Palazzo Bovara.

Nella Lega cittadina si mastica amaro, ma i più furbi pare abbiano già fatto buon viso (telefonata) a cattivo gioco. Ora il boccino è dunque nelle mani di Daniele Nava: sta a lui sciogliere la riserva e cogliere, per lui e per il suo gruppo, questa grossa opportunità per il futuro. Sono molti in questi giorni a metterlo sotto pressione, lusingandolo come l’unico candidato che potrebbe vincere al primo turno sbaragliando Mauro Gattinoni, e come l’unico uomo politico che potrebbe tenere assieme una maggioranza variegata e piena di teste calde.

Ma c’è anche l’ipotesi Gianola

C’è però un’altra ipotesi sul tavolo, che sta girando, nel caso in cui Nava non volesse candidarsi. Un’ipotesi che è una bomba e che il Giornale di Lecco può anticipare.

La Lega nazionale, sempre bypassando quella locale, avrebbe pronta un’altra candidatura targata Salvini: si tratta di Gigi Gianola (nella foto di copertina), premanese, ciellino doc, direttore nazionale della Compagnia delle Opere, più volte in odore di politica.

Non sappiamo come la prenderà la base leghista che, per trovare un candidato cattolico e moderato che possa battere Gattinoni, deve pescare nell’area di quella CL dove maturò l’agguato consiliare che fece cadere il Sindaco Antonella Faggi

Colpo di teatro: come la prenderà la Lega?

Insomma, una Lega ciellinizzata sarebbe un grande e sorprendente colpo di teatro, ma anche la mossa giusta per presidiare il mondo cattolico che in città può fare la differenza tra vittoria e sconfitta. Qualcuno dice che persino Mauro Gattinoni avrebbe messo gli occhi su possibili esponenti del mondo Formigoniano a supporto della sua campagna elettorale, registrando qualche disponibilità e interessamento.

Una mossa intelligente che tuttavia potrebbe svanire con la scesa in campo di Gianola supportato da Boscagli, Perossi, Chirico… Rimane una domanda: il ricompattamento di quel mondo sotto le insegne di Salvini potrebbe avvenire? Come si concilieranno i temi etici con le bordate del Capitano?

Via libera anche da Forza Italia

Infine si sussurra che questa soluzione non veda estranea la regia e il placet di Forza Italia (Mauro Piazza in testa) che, indebolita nelle urne, si ritroverebbe così un “caro” amico come Sindaco, anche se Nava declinasse. Si guarda verso i piani “azzurri” del Pirellone, dove passano tutti i dossier e le relazioni che portano alla campagna elettorale del Comune di Lecco.

Seguiremo con attenzione lo svilupparsi delle scelte del centrodestra, mentre il centrosinistra litiga e agevola la strada. Se Gianola sarà Sindaco, queste colonne saranno il primo luogo dove avrete letto il nome del futuro Borgomastro.

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia