Galbiate

Il Comune sospende in via precauzionale la sperimentazione e l’installazione del 5G

Firmata oggi, martedì 9 giugno 2020, l'ordinanza del sindaco

Il Comune sospende in via precauzionale la sperimentazione e l’installazione del 5G
Lecco e dintorni, 09 Giugno 2020 ore 13:22

Dopo la decisione assunta in Consiglio comunale la scorsa settimana (è approvata all’unanimità una mozione presentata dal Movimento 5 Stelle) il Comune sospende in via precauzionale la sperimentazione e l’installazione della tecnologia 5G. Succede a Galbiate dove oggi, martedì 9 giugno 2020, il sindaco ha firmato una apposita ordinanza.

Il Comune sospende in via precauzionale la sperimentazione e l’installazione della tecnologia 5G

Nell’ordinanza del primo cittadino Piergiovanni Montanelli si legge che “le radiofrequenze del 5G costituiscono una nuova tecnologia, ad oggi non ancora del tutto esplorata, mancando al momento ancora studi che possano ritenersi risolutivi sulla valutazione dei rischi sanitari e per l’ecosistema che potrebbero derivare dall’installazione di nuovi impianti fondati su di essa, peraltro in aggiunta alle stazioni radio base già presenti ed operative per gli standard tecnologici di comunicazione senza fili 2G, 3G, 4G, nonché dei ripetitori Wi-Fi attivi” . E ancora “al momento non risultano esservi ancora indicazioni chiare e risolutive da parte degli Organi competenti (comunitari, ovvero nazionali e/o regionali, come Ministero della Salute, Istituto Superiore di Sanità, Inail, Arpa, …) che siano in grado di fornire adeguate garanzie circa la tecnologia 5G sotto il profilo sanitario. Tantomeno risultano essere state rilasciate da parte degli operatori specifiche garanzie formali, con assunzione di responsabilità civile e penale, circa l’assenza di rischi per la salute e l’incolumità pubblica derivante dall’esposizione a C.E.M. da RF generate da stazioni radio base per la telefonia mobile e da protocolli di comunicazione adottanti le frequenze 5G, peraltro in aggiunta a quelle dell’attuale tecnologia mobile già presente sul territorio”.

La decisione

L’amministrazione quindi ha ritenuto doveroso “prima di consentire la sperimentazione e l’installazione degli impianti basati su tecnologia 5G nel territorio comunale – compiere ogni opportuno approfondimento ed attendere pronunciamenti da parte dei suddetti Organi competenti (comunitari, ovvero nazionali e/o regionali) circa i possibili rischi correlati, in particolare in relazione alla salute e sicurezza dei cittadini ed al rispetto dei limiti di emissioni vigenti, con riserva – all’esito – di assunzione di eventuali ulteriori e diversi provvedimenti” e ha pertanto disposto  sospensione su tutto il territorio del Comune di Galbiate della sperimentazione e/o attivazione, installazione e diffusione di impianti di trasmissione radio per la telefonia mobile con tecnologia 5G (anche in modifica di impianti già esistenti), fino all’emanazione di pronunciamenti di carattere tecnicoscientifico da parte degli Organi competenti (comunitari, ovvero nazionali e/o regionali, come
Ministero della Salute, Istituto Superiore di Sanità, Inail, Arpa, …) che possano fornire rassicurazioni circa l’assenza di possibili rischi correlati per la salute e la sicurezza”.

LEGGI QUI IL TESTO INTEGRALE DELL’ORDINANZA

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia