I Cinque Stelle di Merate esultano: tagliati i cespugli alla rotonda di via Laghetto

"Grazie ai cittadini che ci hanno sostenuto. Dall'Amministrazione in carica nessun commento".

I Cinque Stelle di Merate esultano: tagliati i cespugli alla rotonda di via Laghetto
Meratese, 16 Luglio 2018 ore 16:37

Tagliati sabato gli alberi che impedivano la visuale agli automobilisti che impegnavano la rotonda di via Laghetto a Merate.

I Cinque Stelle esultano per il taglio degli arbusti alla rotonda di via Laghetto

Dopo diversi solleciti – e altrettanti incidenti stradali, gli arbusti situati sulla rotonda della via Laghetto sono stati tagliati. Ad annunciarlo soddisfatto con una nota stampa il gruppo Cinque Stelle di Merate. “Mesi fa avevamo proposto ai cittadini meratesi di sostenere, sottoscrivendola al nostro gazebo di piazza Prinetti, una petizione indirizzata al sindaco ed alla Giunta comunale, per chiedere a gran voce di intervenire sulla pericolosità della viabilità della rotonda di via Laghetto”, scrivono i pentastellati. “Troppo alto il numero di incidenti per non prendere in considerazione il tema della sua messa in sicurezza. Ci siamo così fatti portavoce dei cittadini per sollecitare a gran voce un intervento doveroso a chi sta amministrando Merate da anni”.

Il problema risolto solo dopo diversi solleciti

“La risposta negativa da parte del Sindaco, mentre gli incidenti continuavano quasi con cadenza settimanale, non ha certo neutralizzato la necessità di un intervento non altrimenti differibile, pertanto abbiamo proposto una ulteriore soluzione, immediata e veloce da realizzare: il taglio dei cespugli che impedivano la visuale della rotonda. Dopo parecchi nostri solleciti, ed altrettanti incidenti stradali, finalmente sabato 14 luglio i cespugli sono stati tagliati”.

Un ringraziamento a tutti i cittadini

“Vogliamo ringraziare tutti i cittadini – conclude la nota –  che ci hanno sostenuto in questi mesi perché è soprattutto grazie a loro che l’obiettivo è stato raggiunto. La Giunta per ora ha salvato la faccia. Ci preme sottolineare, però, che su questa spinosa vicenda nessun esponente della maggioranza, né tanto meno, nessuno degli assessori competenti si sono mai espressi. Forse perché più interessati al loro ri-posizionamento politico, in vista delle prossime consultazioni amministrative, piuttosto che alla sicurezza dei loro concittadini”.

 

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia