Politica

Grazie Bergamo, l'ex sindaco di Amatrice a Pontida FOTO e VIDEO

Alla festa della Lega presenti anche il senatore Paolo Arrigoni e il segretario della sezione di Pontida Antonella Pellegrinelli.

Grazie Bergamo, l'ex sindaco di Amatrice a Pontida FOTO e VIDEO
Politica Valle San Martino, 11 Agosto 2018 ore 12:48

L'ex sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi alla festa della Lega di Pontida ha pronunciato il suo "Grazie Bergamo". Venerdì sera ad accoglierlo molti militanti e gente comune. Con lui anche il senatore Paolo Arrigoni. Presente il segretario della sezione di Pontida Antonella Pellegrinelli.

Grazie Bergamo, vi porto nel cuore

"Grazie Bergamo". Da Pontida l'ex sindaco laziale ha voluto infatti ringraziare la terra bergamasca per gli aiuti tempestivi e generosi che sono stati portati nelle terre martoriate dal terremoto del 2016. Oltre l'impiego dei volontari Protezione Civile nei primi giorni nelle zone colpite dunque sono numerose le donazioni e le raccolte fondi promosse per aiutare i fratelli laziali. Da questa tragedia è nato infatti un legame forte tra Pirozzi ed il sindaco cisanese Andrea Previtali.

La solidarietà della gente comune

A distanza di quasi due anni il percorso per la ricostruzione appare ancora difficoltoso. "Il 30 agosto ricevetti la visita del senatore Arrigoni che - senza il seguito di telecamere e flash - si mise a disposizione per capire cosa serviva al territorio in quel frangente e come si doveva procedere per avviare l'iter. Nessuna passerella ma concreto interesse per la mia gente e la mia terra" ha raccontato Pirozzi. "Ciò che ha fatto la differenza è stata la solidarietà e la generosità della gente comune, non certo il sistema burocratico. Gente del governo di allora che si faceva vedere con il seguito di tv e giornali senza però fare qualcosa di concreto. Credo che il Governo attuale possa fare molto per sbloccare questa situazione e ridare un futuro alla mia terra".

Il centrodestra non c'è più

Dal palco anche una dichiarazione forte. "Sono stato accusato - per essersi candidato e non ritirato per la Regione Lazio - di voler danneggiare il Centrodestra. Il Centrodestra se qualcuno non se ne fosse accorto non c'è più. Io non mi sono piegato a Berlusconi, perché la coerenza paga, non nel breve ma nel lungo periodo. Credo infatti che la Lega possa diventare una forza politica di spicco ed indipendente. Formano i propri uomini partendo dalla militanza, poi attraverso le amministrazioni comunali, poi arrivano alle Province ed alle Regioni. Non è una realtà di nominati come avviene altrove" spiega Pirozzi. E sulla possibilità concreta che molti forzisti potrebbero passare alla Lega lancia un avvertimento. "Bisogna fare attenzione. Bisogna valutare bene perché meglio avere qualche parlamentare in meno ma che siano coerenti".