Politica

Elezioni Lecco 2020, Appello: "Famiglie e giovani coppie futuro della città, necessario rimuovere gli egoismi"

Valsecchi: "Abbiamo una sfida che dobbiamo vincere assieme: rendere la città sempre più attraente e accogliente"

Elezioni Lecco 2020, Appello: "Famiglie e giovani coppie futuro della città, necessario rimuovere gli egoismi"
Politica Lecco e dintorni, 16 Febbraio 2020 ore 11:03

Elezioni Lecco 2020: Corrado Valsecchi interviene in relazione alla questione demografica di Lecco: "Le statistiche non sono un'opinione".

Elezioni Lecco 2020, Valsecchi parla del crollo demografico

"Le statistiche non sono un'opinione. La città di Lecco nel 2019 ha registrato 48.249 residenti contro i 48.477 dell'anno 2018, inoltre è giusto evidenziare che se non ci fossero 5.485 stranieri oggi il capoluogo sarebbe poco più di un paesotto".

"La salvaguardia e il sostegno alle aziende rimaste deve trovare il nostro massimo impegno"

"Nel 1982 quando mi sono trasferito con la famiglia a Lecco gli abitanti erano circa 56.000 e nel 1993 durante la conferenza stampa di presentazione di Les Cultures dissi, senza indugi, che vent'anni dopo ci sarebbero stati 5.000 immigrati residenti in città e così è stato. La demografia è crollata per effetto della deindustrializzazione che ha colpito violentemente le nostre aziende e di conseguenza l'occupazione. La salvaguardia e il sostegno alle aziende rimaste sia nel campo manifatturiero che del terziario deve trovare il nostro massimo impegno. Dobbiamo unire in un sodalizio strategico la nostra grande e gloriosa storia dell'industria del ferro con quella innovativa e di prospettiva futura del turismo".

"Il colpo di grazia"

"Inoltre, i prezzi degli affitti e il costo per l'acquisto delle abitazioni in città  hanno poi dato il colpo di grazia. Oggi ci troviamo con aziende dismesse e con migliaia di appartamenti vuoti. Occorre fare una politica che incentivi il ritorno delle giovani coppie, favorire le famiglie che sono l'architrave della nostra comunità e che oggi, sempre più spesso, vivono condizioni di disagio economico e sociale anche in virtù degli eccessivi costi del capoluogo. Lasciare migliaia di appartamenti sfitti e decine di negozi chiusi solo per una politica miope delle proprietà immobiliari che intendono fare un profitto che le condizioni del nostro Paese e della nostra Città non consentono più è francamente un delitto".

Una sfida da vincere insieme

"Chiedo a loro una grande apertura di credito e di scommettere sulla crescita di Lecco anche attraverso una grande revisione dei prezzi di mercato sia sul fronte degli affitti che quelli dell'acquisto; sia degli immobili ad uso abitativo che degli spazi commerciali. Abbiamo una sfida che dobbiamo vincere assieme: rendere la città sempre più attraente e accogliente anche per quanto riguarda la disponibilità, in maniera lungimirante, di abbassare le pretese dei canoni d'affitto e dei costi degli appartamenti".

"Le giovani coppie sono il futuro"

"Tutte queste unità immobiliari sfitte potrebbero rivelarsi una miniera d'oro per la città, anche per sviluppare l'imprenditoria giovanile nel settore turistico con l'apertura di B&B e casa vacanze. Ma quel che è certo considerata l'asticella che si è di nuovo alzata sul versante dell'età dei residenti a Lecco deve essere promossa una grande politica strategica, anche della fiscalità comunale, sul fronte della famiglia  e in particolare delle giovani coppie che favorisca il loro insediamento in città e porti nuovo " ossigeno" in rapporto anche alla natalità".

Seguici sui nostri canali