Botta e risposta

Elettrificazione Como-Lecco Currò (M5s) risponde alla Lega: “Impegno rinnovato dal Governo”

"Da tempo battagliamo per il potenziamento delle tratte ferroviarie, e tra queste c’è anche la Como-Lecco".

Elettrificazione Como-Lecco Currò (M5s) risponde alla Lega: “Impegno rinnovato dal Governo”
Politica Lecco e dintorni, 31 Dicembre 2020 ore 10:14

“Nei giorni scorsi il governo ha rinnovato il suo impegno al finanziamento di 78 milioni per l’elettrificazione e il potenziamento della Como-Lecco. Un provvedimento da tempo richiesto e per il quale il Movimento 5 Stelle, a Roma e sul territorio, combatte da tempo, non si può dire lo stesso della Lega”. A farlo notare è proprio l’onorevole comasco Giovanni Currò, vicepresidente dalla Commissione Finanze della Camera, che risponde così al sottosegretario alla Presidenza di Regione Lombardia con delega ai Rapporti con in Consiglio regionale, Fabrizio Turba. (QUI I DETTAGLI)

Elettrificazione Como-Lecco Currò (M5s) risponde alla Lega: “Impegno rinnovato dal Governo”

“Che il Movimento 5 stelle sia favorevole e promotore di una mobilità sostenibile non è una novità! Da tempo battagliamo per il potenziamento delle tratte ferroviarie, e tra queste c’è anche la Como-Lecco, vecchia linea ancora a con treni a gasolio. La cosa che stupisce invece è come la Lega in Regione Lombardia, dove è al governo, non porti avanti questa opera con le giuste iniziative, ma a Roma, dove è all’opposizione, si faccia vanto degli impegni presi a riguardo dal Governo. Se veramente si vuole portare avanti quest’opera la Regione si impegni seriamente e concretamente”.

“Se la giustificazione era un possibile dubbio sulla posizione del Governo – continua Currò – adesso è stata data la certezza del suo sostegno quindi la Regione cosa sta aspettano ancora per agire a riguardo?”.

“Le Olimpiadi sono un occasione da non perdere per sviluppare sia le tratte ferroviarie lombarde da Milano che le linee tra le province del nord Lombardia, così da riuscire finalmente a facilitare il trasporto passeggeri da e per la Svizzera” ha concluso l’Onorevole.

Notizia ripresa dai colleghi di primacomo.it