Menu
Cerca
Virus e politica

Campagna elettorale sospesa per Coronavirus, Gattinoni: “Noi andiamo avanti” VIDEO

"Politica non è astenersi, ma fare la propria parte, soprattutto nei momenti più difficili".

Politica Lecco e dintorni, 10 Marzo 2020 ore 11:02

E’ arrivata nella prima mattinata di oggi, martedì 10 marzo 2020, la notizia che tre dei candidati sindaco in corsa per le elezioni Lecco 2020, hanno deciso di sospendere la campagna elettorale sino al prossimo 3 aprile a causa del Coronavirus. Stiamo parlando di Peppino Ciresa (centrodestra), Silvio Fumagalli (Movimento 5 stelle)  e Corrado Valsecchi (Appello per Lecco). A stretto giro di posta è arrivata la “replica” di Mauro Gattinoni, candidato della coalizione formata da Pd Lecco, Ambientalmente Lecco, con la sinistra Cambia Lecco e Italia Viva Lecco: “Il nostro compito, oggi, è tenere insieme una comunità e offrire occasioni di pensiero. Politica non è astenersi, ma fare la propria parte,  soprattutto nei momenti più difficili”.

Campagna elettorale sospesa per Coronavirus, Gattinoni: “Noi andiamo avanti”

“Nella mattinata di ieri, 9 marzo, abbiamo motivato in un video la scelta di come proseguire il nostro impegno a favore dei cittadini lecchesi pur nella criticità del momento. Di fronte a questa situazione straordinaria, con grande rispetto di chi è impegnato in prima linea e di chi è già profondamente toccato per il proprio lavoro, occorre essere attenti, in ascolto, aperti al confronto e fare ciascuno fino in fondo la propria parte” spiega Gattinoni.

Le tre R

“Ci sono altre tre “R”:

  • Rispetto verso i più deboli
  • Restare in contatto
  • Ripartire tutti insieme, quando l’emergenza sarà finita

Esistono modalità nuove per parlare tra di noi, studiare e lavorare: i ragazzi, le famiglie e migliaia di lavoratori le stanno sperimentando, e noi stessi stiamo conducendo in videoconferenza i primi due dei sei tavoli tematici: dopo scuola e montagna, sarà la volta di sport, famiglia, cultura e urbanistica. Il confronto non si ferma, anzi: in questa fase di assenza obbligata dai contatti sociali, il dialogo diventa valore in sé, oltre che motivo di pensiero sulla città di domani”.

“Il presidente Conte, i responsabili della Protezione Civile e dell’OMS, fino a tutti gli amministratori locali, ci hanno invitato a cambiare i nostri stili di vita: a ciascuno è chiesto un di più di riflessione, creatività e coraggio. Non ultimo un dovere di solidarietà e di reale sostegno anche economico attraverso il fondo a beneficio dell’ASST di Lecco.

Siamo immersi tutti in questa straordinarietà ma non possiamo rinunciare a tenere insieme un tessuto sociale, una comunità. La politica non è astenersi, ma andare a fondo delle questioni soprattutto nei momenti più difficili”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli