Elezioni Lecco 2020

Ballottaggio a Lecco: gli sfidanti, dove, come e quando si vota

A sfidarsi saranno Mauro Gattinoni che al primo turno ha ottenuto il 41,67% delle preferenze e Peppino Ciresa, 48,71% al primo turno. Gattinoni, espressione del centrosinistra, è sostenuto da Partito democratico, Ambientalmente Lecco, Fattore Lecco e con La sinistra Cambia Lecco. In vista del ballottaggio il centrosinistra ha raggiunto un accordo con la lista Appello per Lecco che al primo turno aveva presentato il candidato sindaco Corrado Valsecchi  ottenendo il 5,94% delle preferenze. Ciresa, candidato della coalizione di centrodestra, è sostenuto da Lecco Merita di Più-Forza Italia, Lega, Lecco Ideale e Fratelli d'Italia.

Ballottaggio a Lecco: gli sfidanti, dove, come e quando si vota
Lecco e dintorni, 03 Ottobre 2020 ore 09:00

Nella città di Lecco, nelle consultazioni del primo turno per l’elezione diretta del Sindaco e del Consiglio comunale che si sono svolte il 20 e 21 settembre 2020, nessun candidato sindaco ha ottenuto la maggioranza assoluta dei voti; perciò si tornerà a votare nel turno di ballottaggio domenica 4 e lunedì 5 ottobre 2020.

Ballottaggio a Lecco: chi si sfida

A sfidarsi saranno Mauro Gattinoni che al primo turno ha ottenuto il 41,67% delle preferenze e Peppino Ciresa, 48,71% al primo turno. Gattinoni, espressione del centrosinistra, è sostenuto da Partito democratico, Ambientalmente Lecco, Fattore Lecco e con La sinistra Cambia Lecco. In vista del ballottaggio il centrosinistra ha raggiunto un accordo con la lista Appello per Lecco che al primo turno aveva presentato il candidato sindaco Corrado Valsecchi  ottenendo il 5,94% delle preferenze. Ciresa, candidato della coalizione di centrodestra, è sostenuto da Lecco Merita di Più-Forza Italia, Lega, Lecco Ideale e Fratelli d’Italia.


Chi può votare al ballottaggio


Partecipano al voto di ballottaggio coloro che erano già elettori del comune in occasione del primo turno e che, quindi, avevano già compiuto i 18 anni di età alla data del 20 settembre 2020. Quindi, chi non ha votato al primo turno delle comunali può partecipare al voto durante il ballottaggio: basta presentarsi al seggio con la tessera elettorale e un documento di identità o riconoscimento in corso di validità.
I neo-diciottenni no. Infatti, secondo la normativa, non sono ammessi alle votazioni i cittadini minorenni al momento del primo turno, ma che compiono 18 anni prima del ballottaggio.

È previsto il voto domiciliare per chi non possa lasciare l’abitazione per gravi motivi di salute (elettori affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano, elettori cosiddetti “disabili intrasportabili” affetti da gravissime infermità tali che l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano risulti impossibile, anche con l’ausilio del trasporto pubblico che il Comune organizza domenica 4 ottobre per facilitare agli elettori disabili il raggiungimento del seggio elettorale: in tali casi l’attestazione sanitaria già rilasciata per il primo turno di voto rimane valida per il ballottaggio).

Come si vota al ballottaggio


L’elettore, all’atto della votazione, riceve un’unica scheda  Il voto si esprime tracciando sulla scheda, con la matita copiativa, un segno sul rettangolo entro il quale è scritto il nome del candidato sindaco prescelto.

Al ballottaggio non si votano i consiglieri comunali, ma solo il candidato sindaco: per il Consiglio comunale i risultati definitivi delle urne sono quelli ottenuti durante il primo turno.

LEGGI QUI LE PREFERENZE OTTENUTE AL PRIMO TURNO 

Quando si vota


La votazione nel turno di ballottaggio si svolge domenica 4 ottobre 2020 con inizio alle ore 7 e termine alle ore 23 e lunedì 5 ottobre dalle 7 alle 15; gli elettori che a tale ora si troveranno ancora nei locali del seggio saranno ammessi a votare.

Subito dopo la chiusura della votazione e l’accertamento del numero dei votanti, inizieranno le operazioni di scrutinio


Dove si vota 


Sezioni elettorali e sedi senza barriere per gli elettori non deambulanti e relative certificazioni

Composizione del seggio


La nomina dei componenti dei seggi vale anche per il turno di ballottaggio. Pertanto, la composizione del seggio, fatte salve le eventuali sostituzioni dei componenti rinunciatari per sopraggiunti gravi impedimenti, deve rimanere immutata, cioè come all’inizio delle operazioni del primo turno di votazione.

 

Cosa fare in caso di tessera elettorale smarrita o completa di timbri e per il ritiro della nuova tessera 

Il Comune ha predisposto delle postazioni a fianco della portineria in cui viene emessa al momento la nuova tessera elettorale.
In caso di tessera completa è necessario portare la vecchia tessera per ritirare quella nuova.

Gli orari delle postazioni:

  • fino a  a sabato 3 ottobre, dalle 8.30 alle 18.30
  • domenica 4 ottobre, dalle 7 alle 23
  • lunedì 5 ottobre, dalle 7 alle 15.

Indicazioni per il voto in sicurezza

– Indossa la mascherina
– Mantieni sempre una distanza interpersonale di almeno 1 metro.
– Igienizza le mani con il gel idroalcolico messo a disposizione in prossimità dell’accesso nell’edificio.
– Attendi il tuo turno nelle aree predisposte, anche all’esterno dell’edificio, e utilizza, se presenti, i distinti percorsi di ingresso e uscita. La misurazione della temperatura corporea non è necessaria.
– Anziani in difficoltà, donne incinta e persone disabili hanno priorità di accesso e verranno assistite dal personale della Protezione Civile ove presente.
– Al momento dell’identificazione, avvicinati ai componenti del seggio mantenendo una distanza di almeno due metri e rimuovi la mascherina limitatamente al tempo necessario per il riconoscimento
– Dopo il riconoscimento e prima di ricevere la scheda e la matita igienizza di nuovo le mani.
– Dopo esserti recato in cabina, aver votato e ripiegato le schede, inseriscile personalmente nelle corrispondenti urne.
– Al termine dell’operazione di voto è consigliata un’ulteriore detersione delle mani.
– Se nei 14 giorni antecedenti al voto sei rientrato in Italia da un soggiorno o hai transitato in un paese  straniero, consulta le disposizioni presenti sul sito del Ministero della salute www.salute.gov.it

– Rimani a casa in questi casi:
• se hai sintomatologia respiratoria o temperatura corporea superiore a 37,5°C
• in caso di quarantena o isolamento domiciliare negli ultimi 14 giorni
• in caso di contatto con persone positive negli ultimi 14 giorni.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia