Lettere al Giornale

Vivere, Coronavirus, normalità

di Sergio Fenaroli (Lecco)

Vivere, Coronavirus, normalità
Lecco e dintorni, 04 Marzo 2020 ore 19:23

Cari amici,

Siamo in una situazione davvero inedita ed inusuale, questa epidemia del “coronavirus” sta mettendo a dura prova tutti noi, in primis le Istituzioni preposte alla salvaguardia ed alla integrità fisica di tutti i cittadini. Le misure adottate, anche se sproporzionate, vanno applicate e rispettate, per un principio di precauzione e di corretta convivenza basata sul rispetto reciproco.Nel contempo dobbiamo combattere la paura e la psicosi che si è sviluppata tra le persone, in queste prime settimane ancor più della malattia e questo non va bene.Dobbiamo acquisire consapevolezza, pur non essendo medici e professionalmente lontani dalle cognizioni scientifiche necessarie a meglio comprendere e prevenire quello che è avvenuto e prepararci per quello che potrà accadere.L’evoluzione del virus di questi giorni, ci induce a non escludere che la malattia si diffonderà, il contagio tra le persone aumenterà e con ogni probabilità, potrà raggiungere anche noi, è una probabilità che non può essere nascosta e/o occultata.

CHE FARE ?

Noi persone semplici, comuni mortali, dobbiamo da un lato dare fiducia e sostegno alle nostre Istituzioni preposte agli scienziati, ricercatori, ai medici che in prima linea si battono contro il virus per limitarne il suo impatto e diffusione tra le persone. Dall’altro lato, dobbiamo porre in campo comportamenti ed azioni positive atte a distrarci e ad agire e pensare positivo, mantenendo contatti e relazioni con le persone amici e conoscenti che insieme, ci aiuteranno a superare questa fase difficile.Non possiamo, ne dobbiamo chiuderci in casa !!!Ci hanno chiuso palestre e piscine… dobbiamo mantenere un’attività fisico motoria necessaria alla nostra salute… Ci hanno chiuso cinema Teatri e biblioteche e centri sociali… la lettura di libri va riscoperta e alimentata…. Le attività turistiche hanno subito un tracollo… viaggiare responsabilmente è un’altra attività da mantenere….Insomma, dobbiamo vivere.. con tutte le cautele del caso… dobbiamo pensare e agire nella normalità.Supereremo questa fase difficile e delicata, come saremo tutti noi….? Di certo non più come prima….L’auspicio è che ne usciremo tutti migliori !!! Superando le nostre paure e i nostri limiti e diffidenze. Apprezzando maggiormente la nostra vita ed anche quella degli ALTRI !!

Sergio Fenaroli

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia