Menu
Cerca

Come funziona e come fare una PEC in pochi clic

Come funziona e come fare una PEC in pochi clic
Idee & Consigli Lecco e dintorni, 20 Marzo 2021 ore 08:39

Sempre più spesso ricorriamo ai nostri device elettronici – pc, smartphone e tablet – per svolgere molteplici attività indispensabili, sia in ambito lavorativo che nella routine di tutti i giorni. Tra gli strumenti digitali che più risultano utili e apprezzati da un pubblico trasversale, composto da aziende e pubbliche amministrazioni ma anche da privati, c’è la mail PEC ovvero la casella di Posta Elettronica Certificata. Di che cosa si tratta? È un indirizzo di posta elettronica che, diversamente da quanto avviene con quelli tradizionali, consente di inviare messaggi con valore legale.

I messaggi che si scambiano grazie alla PEC sono simili in tutto e per tutto a una raccomandata con ricevuta di ritorno: si può controllare che la consegna sia effettivamente avvenuta o meno, così come si può essere sicuri dell’invio poiché esso viene confermato. Prima di capire come fare una PEC mail online sarà necessario mettere a fuoco qualche informazione in più relativamente a questo servizio, ormai utilizzato dalla stragrande maggioranza delle persone e delle realtà in Italia.

Quali vantaggi offre la casella PEC

Oltre alla possibilità di dare valore legale alla posta inviata elettronicamente, la PEC consente di ottenere anche altri vantaggi. Per esempio c’è una assoluta garanzia di integrità per quanto riguarda il contenuto del messaggio. Esso non può in alcun modo essere modificato né i relativi allegati, grazie a degli speciali protocolli di sicurezza all’avanguardia.

E che cosa si intende nello specifico per ‘certificazione’? Il gestore PEC provvede a rilasciare prova legale e quindi traccia del fatto che il messaggio è stato effettivamente inviato. Tutto ciò potrà rivelarsi estremamente utile soprattutto in caso di contenzioso giudiziario.

La PEC ha valore legale anche nel caso in cui il destinatario abbia esaurito lo spazio a disposizione o non apra il messaggio. Occorre però che sia il mittente che il destinatario possiedano un indirizzo certificato: inviare la PEC a un normale indirizzo email non acquista valore legale. La casella certificata è uno strumento facile da usare: ecco come fare una PEC con pochi clic.

Come fare una PEC: il procedimento step by step

Chiunque può attivare e utilizzare la posta elettronica certificata. Ma come fare una PEC nel dettaglio? Occorre innanzitutto fare riferimento ai servizi dei gestori che si trovano pubblicati sulla pagina dedicata dell’Agenzia per l’Italia Digitale.

Vediamo quali sono i successivi passi da compiere. Per prima cosa si deve fare richiesta collegandosi al portale del fornitore prescelto per l’erogazione del servizio. Qui si compila un form inserendo: dati anagrafici, codice fiscale (partita IVA per le aziende) oltre a un indirizzo di posta elettronica tradizionale per ricevere le prime info relative all’attivazione e un recapito telefonico.

Si sceglie infine l’indirizzo PEC – ne vengono anche proposti alcuni di default – e ovviamente una password. Chi si chiede come fare una PEC dovrà anche fare mente locale sul fatto che sarà necessario – dopo aver fornito i dati necessari – selezionare un piano abbonamento (i costi variano anche a seconda di quelli che sono i servizi extra scelti). Non resta che completare il pagamento per chiudere la sottoscrizione. Nel giro di un qualche ora si riceverà la mail di benvenuto al servizio con conferma, assieme alle info per completare la configurazione.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli