Menu
Cerca
Regione Lombardia

Olimpiadi 2026, Rossi: basta ritardi dal Governo

"Senza la nomina dell'Agenzia delle opere pubbliche da parte del Governo non si può partire con i lavori".

Olimpiadi 2026, Rossi: basta ritardi dal Governo
Glocal news 09 Febbraio 2021 ore 08:36

Sport e grandi eventi. Due settori che molto hanno risentito di questa pandemia, bloccati dai nuovi presidi, e per i quali si vede all’orizzonte una lenta ripartenza. L'evento sportivo più grande che attende Regione Lombardia sono sicuramente le Olimpiadi invernali del 2026. L'assessore regionale allo sport Antonio Rossi ha spiegato come i lavori stiano procedendo, anche se a rilento.

GUARDA L'INTERVISTA

Preoccupazione per le Olimpiadi 2026

L'assessore si è dichiarato molto preoccupato, per quanto riguarda la nomina, da parte del Governo dell’Agenzia delle opere pubbliche. Sarebbe dovuta avvenire infatti già da tempo, per dare il via ai lavori infrastrutturali più importanti, in vista delle Olimpiadi.

"Finché non verrà nominata, tutti i lavori riguardanti le infrastrutture e i collegamenti non potranno partire. Mi riferisco in particolare alla Statale 36, alla Lecco-Bergamo, all’adeguamento da fare nel parterre della Pista Stelvio di Bormio. I lavori da fare sono tanti e ci sono solo 5 anni, mancava solo la firma del Ministro Roberto Gualtieri. Ora vedremo cosa accadrà con il nuovo Governo".

Le opere portate avanti da Regione

Nel frattempo procedono le opere che coinvolgono direttamente Regione Lombardia.

"Con Sistemi Lombardi stiamo procedendo alla costruzione del Villaggio Olimpico di Porta Romana, anche se dobbiamo fare i conti con i ricorsi. Per quanto riguarda il PalaSantaGiulia a Rogoredo abbiamo firmato il protocollo con il Comune di Milano, per dimezzare i tempi di realizzazione e abbiamo già dato l’ok per le modifiche. Il PalaSharp, invece, sarà oggetto solo di opere di ristrutturazione. Grazie alle risorse stanziate con il Piano Lombardia, infine, siamo a buon punto con i lavori a Livigno e Bormio, che inizieranno appena si sarà sciolta la neve. Il tutto in accordo con Fondazione Milano-Cor tina".