Pronti 800mila euro per “Itinerari tra lago e monti”

Saranno realizzati specifici progetti nei comuni di Bellano, Lierna, Taceno e Varenna.

Pronti 800mila euro per “Itinerari tra lago e monti”
Lago, 24 Luglio 2018 ore 14:41

È stato approvato dalla Giunta regionale l’Accordo di Programma “Itinerari tra lago e monti – Passeggiando tra lago & monti nei comuni di Bellano, Lierna, Taceno, Varenna”.

L’Accordo di Programma “Itinerari tra lago monti”

L’accordo è stato sottoscritto da Regione Lombardia, dalla Provincia di Lecco, dalle due Comunità Montana “Lario orientale Valle di San Martino” e “Valsassina, Valvarrone, Val d’Esino e Riviera” e dai quattro Comuni interessati (Bellano Lierna, Taceno e Varenna). Il costo complessivo degli interventi è di 800.000 euro, con un contributo di Regione Lombardia di 396.000 euro. La parte restante delle risorse finanziarie sarà messa a disposizione dai Comuni interessati.

Un Accordo per valorizzare e rilanciare il territorio lecchese

“L’accordo appena approvato – ha affermato il sottosegretario regionale ai Grandi eventi sportivi Antonio Rossi – evidenzia l’attenzione della Giunta regionale nei confronti del territorio e delle sue istanze, si è concretizzato in tempi celeri e i benefici delle azioni pianificate favoriranno non solo le quattro aree interessate, ma tutto il lecchese. Sono molto soddisfatto del risultato raggiunto perché sulla scia del grande successo del raduno “Wikimania” a Esino Lario nel 2016 si prosegue nel percorso di valorizzazione e rilancio del territorio lecchese. Oltre alle progettualità di Taceno, Bellano, Lierna e Varenna – ha sottolineato il sottosegretario – è stato finanziato e appena inaugurato il completamento di un’elisuperficie per il servizio di soccorso di emergenza nel comune di Perledo”.

I quattro progetti da realizzare

Il nuovo Accordo si propone di sviluppare le tematiche relative alla mobilità sostenibile e alla valorizzazione delle risorse ambientali e del rilancio turistico, attraverso la realizzazione di quattro specifici progetti: nel Comune di Bellano l’ampliamento del sistema di passerelle all’interno del fiume Pioverna nell’Orrido di Bellano, nel Comune di Lierna la riqualificazione di Piazza IV Novembre e la valorizzazione dell’opera di Giannino Castiglioni. Nel Comune di Taceno il proseguimento della pista ciclopedonale di Barzio, località Fornace – Taceno, località Tartavalle, con collegamento della sponda destra del torrente Pioverna alla sponda sinistra ed infine nel Comune di Varenna la riqualificazione ambientale e strutturale della passerella a lago e Via Riva dei Marmisti.

L’impegno regionale nei confronti dei piccoli Comuni

“Con l’approvazione di questo accordo – ha commentato l’assessore agli Enti Locali, montagna e piccoli comuni di Regione Lombardia, Massimo Sertori – viene erogato un importante contributo a favore del rilancio dell’area centro orientale del lago di Como. Gli interventi finanziati andranno ad ampliare l’offerta turistica e la promozione del territorio “tra lago e montagna”: un territorio che vanta di potenzialità turistiche straordinarie da esaltare”. “È questo l’ennesimo segnale concreto – ha concluso Sertori – che attesta l’impegno regionale rispetto alla valorizzazione e il sostegno anche dei piccoli Comuni”.

Il progetto per il Comune di Bellano

Comune di Bellano: ampliamento del sistema di passerelle all’interno del fiume Pioverna nell’Orrido di Bellano. Il progetto prevede l’ampliamento del sistema di passerelle sospese alla roccia all’interno della gola del fiume, verso Taceno, per annettere al sistema aperto al pubblico la vista antistante la grande cascata che si trova all’interno dell’Orrido e ad oggi nascosta ai visitatori. Tale intervento aumenterà l’attrattività dell’Orrido che potrà quindi diventare una vera e propria porta aperta verso la scoperta di culture, saperi e opportunità dell’area.

Il progetto per il Comune di Lierna

Comune di Lierna: riqualificazione di Piazza IV Novembre e valorizzazione dell’opera di Giannino Castiglioni. Piazza IV Novembre rappresenta il centro sociale e di interscambio culturale di Lierna. All’interno del progetto complessivo di riqualificazione della piazza, riveste importanza la valorizzazione del monumento eretto nel suo centro, una fontana, ad opera dell’illustre artista liernese Giannino Castiglioni. La piazza verra’ dotata di un totem multimediale a fruizione dei visitatori.

Il progetto per il Comune di Taceno

Comune di Taceno: proseguimento della pista ciclopedonale di Barzio, località Fornace – Taceno, località Tartavalle, con collegamento della sponda destra del torrente Pioverna alla sponda sinistra, ove è in corso un importante intervento di riqualificazione ambientale in cui è prevista la realizzazione di un’area dedicata alle persone diversamente abili. La pista ciclabile di fondovalle si inserisce in un percorso turistico-ricreativo di forte valenza ecologica e ambientale nell’ambito provinciale tanto da essere frequentata sia dalla popolazione locale ma anche da numerosi turisti. La ciclopista della Valsassina rappresenta concretamente una modalità per scoprire e valorizzare i piccoli comuni con le loro specificità.

Il progetto per il Comune di Varenna

Comune di Varenna: riqualificazione ambientale e strutturale della passerella a lago e Via Riva dei Marmisti. Il percorso pedonale che porta dall’imbarcadero di Varenna fino al centro del paese, per le qualità paesaggistiche e per la sua sempre maggiore attrattività è stato denominato ‘Percorso degli Innamorati’. Partendo dall’imbarcadero e percorrendo la passeggiata, si giunge al paese, con i suoi vicoli scoscesi, i locali caratteristici e i molti turisti. Il Percorso degli Innamorati, necessita oggi di una serie di adeguamenti per migliorarne la percorribilità. Le opere necessarie risultano le seguenti: realizzazione di un impianto di illuminazione adeguato per illuminare il percorso, progettazione del verde ornamentale nelle aiuole dislocate lungo il percorso e opere edilizie volte a mantenere in efficienza il percorso.

 

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia