Premio Scuola Digitale: proroga della scadenza per partecipare al bando

Un’iniziativa del Miur per promuovere l’eccellenza delle scuole italiane nell’apprendimento e nell’insegnamento della didattica digitale.

Premio Scuola Digitale: proroga della scadenza per partecipare al bando
30 Giugno 2018 ore 14:13

I termini per partecipare al bando per il Premio Scuola Digitale sono cambiati: il Ministero ha concesso una proroga quindi il bando non scadrà più il 29 giugno, ma il 18 settembre.

Premio Scuola Digitale, il bando

Il bando nasce a seguito di un’iniziativa del Miur con l’intento di promuovere l’eccellenza ed il protagonismo delle scuole italiane nell’apprendimento e nell’insegnamento della didattica digitale. Il Premio prevede una fase provinciale, una regionale e, infine, una nazionale; attualmente è appena partita la prima delle tre. Si tratta, nel concreto, di una competizione tra scuole Secondarie di Secondo grado, a cui sono invitati a partecipare studenti (singoli o a gruppi) delle province di Lecco e Como.

Presentazione di un progetto di innovazione digitale

Ogni istituto può presentare un solo progetto per ogni indirizzo di studi; progetto che, come facilmente deducibile dal nome stesso del concorso, deve essere di innovazione digitale, caratterizzato da un alto contenuto di conoscenza, tecnica o tecnologica, anche di tipo imprenditoriale. Nello specifico, le categorie contemplate sono: prototipi tecnologici e applicazioni; idee o proposte imprenditoriali in un settore di mercato; progetti di ricerca, categoria ampia che comprende ricerca in making, coding, robotica, oppure laboratori di impresa 4.0, creatività (arte, musica, patrimonio culturale), inclusione e accessibilità, STEM (Scienza, Tecnologia, Ingegneria e Matematica).

Vinceranno i due progetti migliori

Una Giuria sceglierà i sei progetti, due per ogni categoria, ammessi alla finale provinciale, che si svolgerà in data 29 settembre 2018, dalle 09 alle 12, alla Sala Ticozzi di Lecco. Durante tale giornata i progetti finalisti saranno presentati dalle studentesse e dagli studenti attraverso i cosiddetti elevator pitch, supportati da video. Al termine di tutte le presentazioni la Giuria decreterà i due progetti vincitori, uno per Como e uno per Lecco, che riceveranno un premio di 1000 euro per lo sviluppo dell’idea progettuale e che saranno poi ammessi alla successiva fase regionale.

Come partecipare al bando

Per partecipare, basta collegarsi al sito del liceo Grassi – scuola polo per le province di Lecco e Como – e leggere il testo del bando; poi è sufficiente compilare il form di partecipazione e caricare sulla piattaforma dedicata un video della durata di 3 minuti ed un abstract per la valutazione dell’idea. L’iscrizione è possibile fino al 29 giugno.

“L’innovazione digitale è indispensabile”

“Si tratta di un’iniziativa importante, su cui il Ministero investe molto”, commenta la professoressa Barbara Balossi, referente PSD (Piano Scuola Digitale) per le province di Lecco e Como. “L’innovazione digitale è indispensabile, se vogliamo evitare una scollatura troppo profonda tra scuola e società. Inoltre mi pare didatticamente proficuo premiare lo spirito di iniziativa e l’intraprendenza dei nostri ragazzi, che spesso non vengono adeguatamente valorizzati in ambito scolastico”.

Un incontro per i docenti

Altro appuntamento da segnare sull’agenda sarà il 28 settembre, il giorno prima della premiazione: sempre in sala Ticozzi si terrà un evento rivolto a tutti i docenti delle scuole di ogni ordine e grado dal titolo “La didattica immersiva”, promosso dalla rete Lecco ITC (Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione).

 

 

 

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia