Lario Reti Holding ecco il nuovo sito internet

In arrivo altre nuove sezioni dedicate gli utenti

Lario Reti Holding ecco il nuovo sito internet
15 Ottobre 2017 ore 12:07

Lario Reti Holding lancia il nuovo sito internet.

Tutte le novità della piattaforma

Il sito web  di Lario Reti Holding è stato rinnovato nei contenuti e nella grafica. L’obiettivo alla base del cambiamento è quello di trasformare il sito web in uno dei principali punti di contatto tra l’azienda e i clienti del Servizio Idrico Integrato. L’aggiornamento del sito web è uno dei  progetti avviati da Lario Reti Holding per migliorare i rapporti con la clientela. Un nuovo traguardo avviato dopo l’affidamento ventennale del Servizio, ottenuto nel 2016.

Le sezioni del portale

Nel nuovo sito trovano sede molti contenuti utili per gli operatori dell’informazione: le schede progetto relative alle Grandi Opere in programma, in corso o concluse dall’affidamento ad oggi, una sezione Comunicazione rinnovata e ampliata per quanto riguarda le novità e una sezione relativa ai progetti avviati con le scuole (visite guidate, concorsi, fotografie) che verrà pubblicata prossimamente.

Progetti per il futuro

Il lavori di ammodernamento del sito web non si fermano con l’aggiornamento di questa settimana, infatti realizzeremo nuove sezioni. In particolare: Cantieri Trasparenti (mappa stradale aggiornata in tempo reale con tutti i cantieri aperti da Lario Reti Holding),
Sportello Online (sistema di apertura e gestione pratiche che consente di evitare la coda agli sportelli), Bolletta Online (sistema rapido ed efficace per ricevere la bolletta con certezza e sempre in tempo), Avvisami (possibilità di iscrizione a un sistema di comunicazione in tempo reale per sospensioni del servizio idrico ed eventuali emergenze), Impianti (schede tecniche e informative relative ai principali impianti in gestione a Lario Reti Holding).

Il sito internet è visitabile su www.larioreti.it 

 

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia