Menu
Cerca

Isola del Giglio: una vacanza indimenticabile

Isola del Giglio: una vacanza indimenticabile
Economia Lecco e dintorni, 09 Giugno 2021 ore 06:00

Se si stanno organizzando le vacanze non si può non prendere in considerazione l’Isola del Giglio, una vera e propria bellezza incastonata al centro dell’Arcipelago Toscano, immersa nel turchese del mar mediterraneo. Panorami suggestivi e cibi ottimi renderanno la permanenza sull’isola davvero unica ed indimenticabile, anche la presenza di numerose strutture ricettive e lidi attrezzati permettono ai turisti di godersi le vacanze in pieno relax e con tutte le comodità.

L’isola del Giglio è facilmente raggiungibile con il traghetto che la collega alla terraferma e che parte da porto Santo Stefano.

Traghetti per l’isola del Giglio

Tutti i turisti che siano interessati a raggiungere l’isola del Giglio possono servirsi del traghetto per raggiungere il luogo delle proprie vacanze. I traghetti per l’isola del Giglio partono da Porto Santo Stefano, in diversi orari, garantendo così la possibilità a tutti i turisti di organizzare al meglio il proprio viaggio con gli orari che si preferiscono. La traversata è abbastanza veloce, dura infatti meno di un’ora. È possibile prenotare online i traghetti Giglio e organizzare così le proprie vacanze in uno dei luoghi più suggestivi del nostro Paese.

Dove alloggiare sull’isola del Giglio

L’isola del Giglio è una delle mete turistiche italiane che i turisti, anche esteri, apprezzano maggiormente, sia per le bellezze naturalistiche, sia per la presenza di numerose strutture ricettive di ottima qualità che permettono di condurre un piacevole soggiorno.
A farla da padrone sull’isola del Giglio sono gli alberghi ma non mancano bed and breakfast, quindi le strutture si adattano alle esigenze di una svariata quantità si turisti anche dal punto di vista economico.

Per gli amanti della natura che vogliono vivere sull’isola un’esperienza davvero unica vi è la possibilità di trascorrere la propria vacanza in campeggio, a contatto diretto con la natura.

Cosa mangiare sull’isola del Giglio

Oltre alle bellezze naturalistiche l’isola del Giglio offre ai propri visitatori una cucina davvero tutta da leccarsi i baffi, con piatti che sono per lo più di pesce e legati ad una tradizione molto semplice. Nei vari ristoranti presenti sull’isola è possibile gustare qualche specialità tipica del posto, magari abbinata con il tipico vino dell’isola, l’Ansonaco.
Tra le pietanze principali troviamo numerosi piatti a base di pesce che vedono padroneggiare tra gli ingredienti il polpo, i calamari, i totani e tutto il pescato dei mari dell’isola. Il piatto forse più celebre è il Panificato, un dolce tipico prodotto con svariate tipologie di frutta e frutta secca con l’aggiunta di pane o farina, una vera e propria delizia per il palato.

Luoghi d’interesse

Durante la permanenza sull’isola del Giglio si possono visitare numerosi luoghi, oltre a trascorrere piacevoli giornate sulle splendide spiagge presenti sull’isola.
L’isola è dominata da Giglio Castello, una fortezza medioevale che si affaccia sulle spiagge dell’isola ed offre panorami suggestivi.

La zona che attrae il maggior numero di turisti è, però, Giglio Campese, situato sul lato occidentale dell’isola, e che ospita la spiaggia più celebre dell’isola e tutta una serie di locali notturni che animano le serate dell’isola.