Oggiono

Il notaio Donegana va in pensione

Dal 2003 al 2020 ha fatto parte del Consiglio Notarile di Como e Lecco.

Il notaio Donegana va in pensione
Lecco e dintorni, 27 Ottobre 2020 ore 15:41

Con il compimento del 75esimo anno di età, si è conclusa il  23 Ottobre l’attività professionale notarile di Pier Luigi Donegana, storica ed apprezzata figura del notariato lariano, con studio in Oggiono.

Il notaio Donegana va in pensione

Nato a Oggiono il 25 ottobre 1945, dopo aver conseguito la maturità classica presso il Collegio Tolomeo Gallio di Como nel 1964 e la laurea presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università Statale di Milano con la votazione di 110/110 nel 1969, Pier Luigi Donegana ha prima ottenuto l’abilitazione all’esercizio della professioni di procuratore legale presso la Corte D’Appello di Milano nel 1974 e, nel 1975, ha vinto il Concorso notarile entrando nei primi trenta della graduatoria.

Famiglia di notai la sua, il padre Fausto, i nonno Luigi, il fratello Giulio e il nipote Luca. Pier Luigi ha scelto quindi di seguire le orme del padre, intravvedendo in quella professione che si tramandava da anni, quasi una missione più che un dovere infatti spesso serve conciliare le persone, assecondare le volontà di una e dell’altra parte.

Ha inizio così la sua carriera notarile presso Ardenno (Sondrio), per poi passare a Lecco e quindi ad Oggiono, sede in precedenza occupata dal padre anch’egli notaio, e divenendo il notaio più giovane del distretto del Collegio Notarile di Como. Qui, nel corso degli anni, sviluppa il proprio studio, arrivando ad occupare una ventina di collaboratori, forte della competenza, della capacità di ascolto e del legame di fiducia che ha saputo stringere con i cittadini.

L’impegno associativo

Dal 2003 al 2020 ha fatto parte del Consiglio Notarile di Como e Lecco.

Dall’aprile 2016 fino ad oggi è stato Presidente dell’Associazione Notarile della Provincia di Lecco, di cui è diventato nell’assemblea del 23 ottobre scorso Presidente onorario.. 

È stato un esempio, non solo per la sua alta competenza, ma soprattutto per lo stile con cui ha svolto la funzione notarile: serietà, equilibrio, sobrietà, discrezione, signorilità. Queste le doti con cui si è sempre rapportato con i cittadini, le istituzioni, gli uffici; forte è sempre stato in lui lo spirito di servizio in considerazione della funzione pubblica notarile, forte è stato lo spirito di appartenenza alla classe notarile e forte lo spirito di collaborazione con tutti i colleghi del Distretto di Como e Lecco.

Recentemente il Notaio Donegana Pier Luigi ha aderito allo Studio Associato con i Notai Panzeri Paolo e  Cattaneo Alessio, che sono stati a loro volta cresciuti e formati dal Notaio Donegana e che proseguiranno il suo impegno.

Ha partecipato alla vita economica del territorio

Parallelamente all’attività notarile, Pier Luigi Donegana ha condotto anche una intensa partecipazione alla vita sociale ed economica del territorio. Componente dal 1983 al 1985 1983-1984-1985 del Comitato Consultivo di Sconto della Banca Popolare di Sondrio presso la filiale di Lecco e quindi, fino al 1992, del Comitato di Vigilanza della Banca Popolare di Lecco presso la filiale capogruppo di Oggiono,  è stato Presidente del Lions Club Castello Brianza Laghi e Consigliere nominato dalla C.C.I.A.A. di Como nonché membro del Comitato Esecutivo della società “CAMPIONE D’ITALIA INIZIATIVE S.P.A.”, con l’incarico di curare l’attività della società stessa relativa al marketing e organizzazione delle manifestazioni.

Vice-Presidente dell’emittente televisiva “TELE UNICA S.R.L.”,  dal 1996 e fino al 2008 ha ricoperto la carica di Vice-Presidente Vicario nonché Membro del Comitato Esecutivo della “Banca Popolare Provinciale Lecchese (poi Banca Popolare Lecchese s.p.a.”) e Vice-Presidente di “ConEtruria S.p.A.”. È Presidente Onorario  del “GOLF CLUB LECCO S.R.L.” di Annone di Brianza, del quale è stato fondatore e presidente dalla fondazione fino al 2015.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia