Fratelli Beretta porta il prosciutto di Carpegna negli States

Un'eccellenza italiana sbarca per la prima volta nella storia oltreoceano.

Fratelli Beretta porta il prosciutto di Carpegna negli States
Casatese, 29 Giugno 2018 ore 07:43

Se gli americani potranno finalmente assaggiare un’eccellenza della salumeria italiana è grazie alla Fratelli Beretta. Lo storico salumificio nato a Barzanò e quindi sviluppatosi in un vero e proprio impero industriale, ha infatti iniziato ad esportare il prosciutto di Carpegna oltreoceano.

Fratelli Beretta conquista i palati americani

Il Prosciutto di Carpegna, specialità della regione Marche, fino ad oggi non è mai stata disponibile negli Stati Uniti, dove per altro proprio la Beretta vanta un grosso stabilimento. Al mercato statunitense Beretta ha voluto quindi dedicare i formati intero disossato pressato e affettato in vaschetta da 3Oz, nella stagionatura premium 20 Mesi. La lunga stagionatura, a tiratura limitata, è stata infatti studiata appositamente per portare a sublimazione le note aromatiche che hanno reso il Prosciutto di Carpegna DOP un crudo unico e inconfondibile nel mondo. Questa, infatti, la versione in grado di esprimere al massimo dell’intensità le caratteristiche proprie del Carpegna.

La soddisfazione del Ceo Andrea Beretta

“Il Prosciutto di Carpegna è un prodotto apprezzato da secoli in Italia, sono particolarmente orgoglioso che la nostra famiglia sia qui oggi ad accompagnare per la prima volta negli Stati Uniti un prodotto tradizionale così speciale”- ha dichiarato Alberto Beretta, CEO di Fratelli Beretta. “Questo è uno dei prosciutti più esclusivi al mondo e ha una storia e una tradizione incredibili”.

Come nasce il Carpegna

Oggi il Prosciutto di Carpegna viene prodotto in un unico stabilimento, di proprietà di Fratelli Beretta, dove dieci maestri salumieri, o Maestri Salumai, sono i soli custodi dei suoi segreti. Nella lavorazione del Prosciutto, i salumai utilizzano esclusivamente il famoso sale dolce di Cervia unitamente ad una miscela di stuccatura segreta a base di lardo e spezie. Al termine del processo di stagionatura, lungo 20 Mesi, ogni prosciutto viene punto con un osso di cavallo affilato in precisi punti della coscia. I Maestri certificano così la fine del processo di lavorazione, dichiarando ogni pezzo meritevole della marchiatura “Prosciutto di Carpegna DOP”.

Le linee guida della produzione

Le linee guida per produrre il Prosciutto di Carpegna DOP sono tra le più severe esistenti. Il Prosciutto di Carpegna DOP può essere prodotto solo dalla razza suina italiana conosciuta come pesante padano o “suino pesante” che proviene da una delle tre regioni: Lombardia, Emilia-Romagna e Marche. Il pesante padano deve avere almeno 10 mesi prima della macellazione e 14 mesi è il tempo minimo di stagionatura richiesto per i prodotti Carpegna DOP.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia