Economia

Ecco i vincitori del Premio di laurea Katia Corti

Il premio è giunto alla sua ottava edizione grazie al contributo del Lions Club Lecco San Nicolò

Ecco i vincitori del Premio di laurea Katia Corti
Economia Lecco e dintorni, 27 Luglio 2019 ore 10:00

È stato assegnato il premio di laurea “Dott. Ing. Katia Corti”, giunto alla sua ottava edizione grazie al contributo del Lions Club Lecco San Nicolò. Come di consueto la call è stata rivolta ai laureati in Ingegneria Edile-Architettura del Polo territoriale di Lecco che, tra luglio 2018 e aprile 2019, avessero discusso tesi riferite a un progetto innovativo di recupero o di nuova costruzione sul territorio lombardo, con particolare attenzione alla sostenibilità ambientale dell'intervento.

Ecco i vincitori del Premio di laurea Katia Corti

Il concorso, istituito per ricordare l’ing. Katia Corti laureata al Politecnico di Milano e prematuramente scomparsa, si è chiuso ufficialmente oggi pomeriggio con la proclamazione dei risultati durante la cerimonia di conferimento delle lauree magistrali. Annunciati i vincitori, il presidente del Lions San Nicolò Romolo Gadaldi e la mamma di Katia Corti, hanno consegnato loro il premio di 3.000 euro messo in palio dal Club.

 

La giuria ha decretato la vittoria della tesi AGRI+CULTURE: The new centre of Casatenovo di Andrea Bonaiti, Pier Paolo Mainetti, Luca Sironi ritenendo che l’elaborato affrontasse con originalità e completezza il tema della riqualificazione di un’area industriale dismessa in un piccolo centro. I criteri di valutazione secondo cui si è basata la scelta sono stati: la complessità, la completezza e l’originalità della tesi e dei suoi elaborati all’interno di un progetto innovativo di recupero edilizio. Vista la qualità dei lavori presentati al concorso, i giurati hanno deciso di assegnare anche due menzioni speciali ai seguenti lavori:

FHAB / Flexible Hub Area Bombelli - Spazi flessibili tra lavoro ed eventi per rivitalizzare Lambrate di Stefano Airaghi, Francesca Molina, Emiliano Sacco. La giuria ha espresso il seguente parere: “la tesi indaga il tema dell’innovazione e della flessibilità degli spazi per il lavoro con un intervento rigoroso e attento alla qualità degli spazi interni ed esterni di un complesso industriale dismesso”.

Eco-quartiere Porto di Mare - modellazione e analisi multi-scalare alla scala urbana. Progettazione integrata di un Food district e Hub per i trasporti di Tommaso Mauri, Maria Coraly Mazzucchelli, Elena Sala. Secondo la commissione la tesi interpreta in modo innovativo e articolato il nesso tra disegno urbano e sostenibilità ambientale in un’area periferica milanese di rilevante complessità.    

La giuria

prof.ssa Manuela Grecchi, Prorettore Delegato del Polo territoriale di Lecco

- prof.ssa Ilaria Valente, Preside della Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle Costruzioni

- prof. Matteo Ruta, Coordinatore del Consiglio di Corso di Studi in Ingegneria Edile-Architettura

- arch. Giovanni Fumagalli, delegato del Presidente del Lions Club “San Nicolò” di Lecco

- geom. Gianni Corti, rappresentante della famiglia Corti