Economia
Economia

Confindustria Lecco, Agostoni: "Sul caro energia l'Europa è assente"

Il direttore Giulio Sirtori: "La nostra è un'associazione che gode di ottima salute"

Economia Lecco e dintorni, 15 Dicembre 2022 ore 15:04

E' andata in scena questa mattina, giovedì 15 dicembre 2022, la tradizionale conferenza stampa di fine anno di Confindustria Lecco e Sondrio.

Le parole del presidente Agostoni

A prendere la parola è stato il presidente Plinio Agostoni, che ha sottolineato alcuni chiari concetti molto cari all'associazione di categoria, che saranno alla base di tutto il suo mandato. Il primo, e non poteva essere altrimenti, è l'"education": "E' un momento difficile, ma non è il primo nella storia. I problemi, però, sono quasi sempre provocanti e più la realtà provoca l'uomo più questo è chiamato ad approfondire per capire come risolvere i problemi. Mai come oggi, in un periodo storico in cui l'uomo ha in mano strumenti molto potenti per cambiare la realtà, è fondamentale che si prenda coscienza di chi si è. Per questo il tema dell'educazione è fondamentale". E anche per il futuro delle imprese: "La difficoltà numero uno delle nostre aziende è quella di reperire persone formate, anche per questo abbiamo ripreso e potenziato alcuni progetti di orientamento e formazione che hanno sempre contraddistinto la nostra associazione". Per giungere a un tema molto caro ad Agostoni, quello del sistema scolastico, che "ormai non premia più il merito, dando un pessimo esempio ai giovani".

La sostenibilità

Agostoni si è poi soffermato sul tema della sostenibilità: "Rappresenta un'evoluzione, ma anche un ritorno alle origini del fare impresa, perchè l'obiettivo dell'imprenditore è da sempre trasformare ma in modo positivo. Su questo aspetto, da sempre centrale per Confindustria, stiamo lavorando a stretto contatto anche con Como, in un percorso comune: le aziende devono essere punto coagulante di un intero territorio".

Caro energia

Non poteva mancare un accenno al problema che attanaglia in questo periodo aziende e privati, il caro energia. "E' un problema gravissimo ma spero contingente - ha detto il presidente - Purtroppo non abbiamo strumenti per controllarlo, ma facciamo il possibile per tenere aggiornati i nostri associati e per far sentire la nostra voce a livello nazionale ed europeo. Anche se, lasciatemelo dire, in questo frangente l'Europa ha dato pessima prova di sè".

Lecco Film Fest

In chiusura di intervento, le note più liete: "Voglio spendere due parole per il Lecco Film Fest, un'idea di monsignor Davide Milani che Confindustria Lecco e Sondrio ha subito sposato, grazie al mio predecessore Lorenzo Riva. Ci sono già state tre edizioni e ogni volta è stato chiaro quanto fosse opportuno che la nostra associazione fosse al fianco di don Davide, visto che sta portando grande prestigio alla città e quindi di riflesso anche alle imprese".

Il direttore Giulio Sirtori

Presente alla conferenza stampa anche il direttore Giulio Sirtori, che ha fatto solo un breve ma illuminante accenno ai numeri: "La nostra è un'associazione che gode di ottima salute. Quest'anno abbiamo associato qualche nuova grossa impresa e siamo quindi arrivati a superare i 35mila e 500 addetti nella due province".

Seguici sui nostri canali