Coldiretti

Como-Lecco: settore alimentare salvato dai “contadini in trincea”

"I lavoratori delle aziende agricole, nonostante i rischi per la salute, hanno continuato a lavorare in piena pandemia nel nostro territorio come in tutta Italia”

Como-Lecco: settore alimentare salvato dai “contadini  in trincea”
Lecco e dintorni, 07 Maggio 2020 ore 15:41

“L’approvvigionamento alimentare dei cittadini lariani è stato ed è garantito grazie alle migliaia di persone che operano nella filiera alimentare e, in primis, alle imprese agricole che in queste settimane, nonostante i rischi per la salute, hanno continuato a lavorare in piena pandemia nel nostro territorio come in tutta Italia”. Lo rimarca Fortunato Trezzi, presidente di Coldiretti Como Lecco, che pure cita i dati Istat sul commercio al dettaglio nel mese di marzo con l’alimentare che in controtendenza è l’unico settore in crescita del +3,5% in valore e del +2,1% in volume, su base tendenziale. Un risultato che – spiega la Coldiretti lariana – è il frutto di un forte aumento degli acquisti in supermercati (+14%) e discount (+7,5%) mentre calano gli ipermercati (-9,1%) ed tengono i piccoli negozi alimentari (-1%).

LEGGI ANCHE A Premana niente mercato fino al 17 maggio

Como-Lecco: settore alimentare salvato dai “contadini in trincea”

Un aumento favorito anche dalla chiusura forzata di ristoranti, mense, bar, gelaterie, pasticcerie agriturismi e, per lungo tempo, anche i mercati rionali e quelli degli agricoltori: proprio questi ultimi, a Como-Lecco, si avvicinano finalmente alla riapertura a partire dai prossimi giorni: domani, venerdì 8, i nostri produttori saranno in piazza Cinque Giornate a Limbiate, mentre il giorno successivo – sabato 9 maggio – torneranno i banchi e i gazebo gialli dei produttori di Campagna Amica al parcheggio di Porta Spinola a Mariano Comense.

“Sono i primi due mercati a riaprire e condividiamo questa buona notizia con le amministrazioni comunali, che ha voluto così dare un segno importante di vicinanza ai cittadini e agli agricoltori. Riusciremo a riattivare i farmer’s market in sicurezza: a Mariano Comense, in particolare, avremo un importante supporto da parte dei volontari della Croce Bianca, che ringraziamo” rimarca Francesca Biffi, presidente di AgriMercato Como Lecco.

A partire dalla prossima settimana riprenderanno, in sequenza, anche i mercati di Cantù (martedì in piazza Garibaldi), Meda (mercoledì in piazza Cavour), Giussano (giovedì via De Gasperi), Erba (venerdì in via Carroccio).

Continua il servizio di spesa a domicilio

“Le nostre imprese continueranno anche nel servizio di consegna a domicilio dei loro prodotti, un’iniziativa che ha avuto da subito un importante riscontro sul territorio e si sta confermando come un importante valore aggiunto anche dal punto di vista sociale: siamo vicini alle famiglie, agli anziani e a tutti coloro che preferiscono non muoversi di casa anche in questa Fase2: l’elenco completo e sempre aggiornato delle nostre imprese che propongono la consegna a domicilio, nonché gli areali di riferimento e i prodotti disponibili, si trovano sul nostro sito internet como-lecco.coldiretti.it”.

 La filiera agroalimentare Made in Italy dai campi agli scaffali – sottolinea la Coldiretti lariana – ha tenuto nonostante la tendenza all’accaparramento e al verificarsi di pericolose file che hanno provocato una impennata degli acquisti al dettaglio. Una vera e propria spesa di guerra con aumenti del 145% negli acquisti di farina, +78% arance, +60% mele, +57% mozzarella, +57% uova, +32% formaggi, +31% salumi, +25% riso, latte +22% e +14% pasta secondo elaborazioni Coldiretti su dati Ismea/Nielsen. Uno sforzo importante della filiera che è riuscita a garantire le forniture nonostante le difficoltà con quasi sei aziende agricole su dieci (57%) che stanno affrontando una situazione di crisi secondo l’analisi Coldiretti/Ixe’.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia