Bando della Camera di Commercio su alternanza scuola lavoro

200 euro per ogni studente ospitato in azienda

Bando della Camera di Commercio su alternanza scuola lavoro
01 Novembre 2017 ore 15:00

Si è aperto ieri, 31 ottobre,il bando a sostegno delle imprese per la promozione e lo sviluppo di percorsi di alternanza scuola lavoro. E’ promosso dalla Camera di Commercio di Lecco.

Alternanza scuola lavoro

Il bando mette a disposizione un fondo di Euro 54.810,00.  Ha come obiettivo la promozione della metodologia didattica dell’alternanza scuola lavoro. Non solo ma soprttutto vuole implementare  il  Registro Nazionale per l’alternanza. Registro che deve essere strumento facilitatore dell’incontro tra domanda e offerta di tirocini e di percorsi in apprendistato.

Come accedere al bando

Le domande possono essere presentate sino al 31 dicembre 2017, da imprese che:

  • abbiano sede e/o unità locale in provincia di Lecco.
  • risultino iscritte nel Registro Nazionale Alternanza Scuola-Lavoro.
  • hanno ospitato o ospiteranno, nel periodo dal 2 maggio al 31 dicembre 2017, in percorsi di alternanza studenti delle scuole secondarie di secondo grado e dei Centri di Formazione Professionale.

 

Il contributo

Il contributo previsto sarà a fondo perduto a favore dell’impresa ospitante. Ci sarà un voucher da 200 euro per ciascun studente ospitato, fino ad un massimo di 600 euro.  In caso di inserimento in azienda di studenti con disabilità sarà riconosciuto inoltre un ulteriore importo forfettario di 200 euro

Cosa è l’alternnza

L’alternanza scuola-lavoro, obbligatoria per tutti gli studenti dell’ultimo triennio delle scuole superiori, anche nei licei, è una delle innovazioni più significative della legge 107 del 2015 (La Buona Scuola) in linea con il principio della scuola aperta.

Con l’alternanza scuola-lavoro, viene introdotto in maniera universale un metodo didattico e di apprendimento sintonizzato con le esigenze del mondo esterno che chiama in causa anche gli adulti, nel loro ruolo di tutor interni (docenti) e tutor esterni (referenti della realtà ospitante).

L’alternanza favorisce la comunicazione intergenerazionale, pone le basi per uno scambio di esperienze e crescita reciproca.

Non solo imprese e aziende, ma anche associazioni sportive e di volontariato, enti culturali, istituzioni e ordini professionali possono diventare partner educativi della scuola per sviluppare in sinergia esperienze coerenti alle attitudini e alle passioni di ogni ragazza e di ogni ragazzo.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia