Economia
Economia

"Ambiente e tutela della filiera Automotive": presentato il manifesto regionale

Guidesi: "Con questo manifesto  non mettiamo in discussione gli obbiettivi ambientali e tantomeno  le auto elettriche,  ma vogliamo che si parli anche delle alternative, tutelando i posti di lavoro".

Economia Oggionese, 24 Giugno 2022 ore 17:16

Ambiente e tutela della filiera Automotive: questo il titolo del convegno ospitato oggi, venerdì 24 giugno 2022, nella sede della Mario Nava Spa  di Sirone, che ha visto la partecipazione di Guido Guidesi, assessore regionale allo Sviluppo Economico, che ha presentato il  manifesto elaborato per sostenere una transizione in questo settore strategico per il tessuto economico lecchese ma non solo.

"Ambiente e tutela della filiera Automotive": presentato il manifesto regionale

Un momento di approfondimento importante quello di oggi, soprattutto se si pensa che tra pochi  giorni, ovvero il 28 giugno, si terrà il Consiglio europeo per l’Ambiente  dedicato allo stop alle auto a motore  endotermico (benzina, diesel, ma anche GPL, metano e mild-hybrid) previsto dal programma "Fit for 55" per il 2035.

"Ci tenevo molto a questo incontro perché è un tema di grande attualità per la filiera del nostro territorio - ha sottolineato il consigliere regionale Mauro Piazza che ha coordinato i lavori -  Queste scelte le giudico ideologiche e nel medio periodo anche scellerate. Il mondo dell'automotive è vasto e oggi abbiamo diversi rappresentanti del settore. Faccio politica perché sono innamorato della realtà e non dell'ideologia e credo che l'assessore Guidesi sia come me".

Sul punto è intervenuto anche il "padrone di casa" Daniele Nava, amministratore delegato  dell'azienda di Sirone.  "Abbiamo la certezza che se questo cambiamento non verrà gestito correttamente porterà povertà - ha sottolineato l'imprenditore, volto noto del centrodestra lecchese -  e abbiamo il dubbio che porti anche qualche beneficio all'ambiente".

Il cambiamento al quale sia Nava che Piazza hanno fatto  fatto riferimento riguarda il percorso  di riconversione del settore dell'industria automobilistica, come ha spiegato lo stesso assessore Guidesi che ha elaborato e presentato il manifesto regionale sul tema. Un manifesto  che punta ad una transizione ecologica che sia sostenibile  tanto dal punto di vista ambientale  quanto da quello economico e sociale.

"C'è stata strumentalizzazione degli obiettivi ambientali - ha chiosato l'assessore Guidesi - E' stato detto  che solo l'elettrico porterà a determinati risultati. Noi, a livello regionale abbiamo cercato di analizzare a fondo la situazione. Sia chiaro: con questo manifesto  non mettiamo in discussione gli obbiettivi ambientali e tantomeno  le auto elettriche,  ma vogliamo che si parli anche delle alternative, tutelando i posti di lavoro".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter