Volontaria-Mente fa tappa ad Imbersago per raccogliere fondi

Il sodalizio necessita di risorse umane ed economiche per svolgere tutte le attività in favore della disabilità mentale.

Volontaria-Mente fa tappa ad Imbersago per raccogliere fondi
Cultura Meratese, 17 Aprile 2018 ore 17:16

Tante le strategie messe in atto dai collaboratori dell’associazione Volontaria-Mente con sede a Brugarolo per raccogliere fondi e sostenere ogni attività del sodalizio. Un impegno quotidiano per molti volontari. Tempo speso per gli altri e che arricchisce soltanto con i buoni risultati e il sorriso di chi è più debole e in difficoltà.

L’importanza di sostenere Volontaria-Mente

Un buon incasso per il banchetto organizzato dall’associazione Volontaria-Mente, ad Imbersago, nella giornata di domenica 15 aprile. Il fine è quello di sostenere economicamente le attività proposte dal sodalizio e cercare nuovi volontari. Inoltre far conoscere proposte ed attività è uno dei desideri più sentiti da parte dei volontari.

Un’associazione in favore delle disabilità mentali

Combattere lo stigma della malattia mentale attraverso il palcoscenico è uno dei principali obbiettivi del sodalizio: il teatro non solo come performance ma, soprattutto, come cornice di uguaglianza in cui utente e volontario si arricchiscono vicendevolmente attraverso esperienze performative di vario genere. «Oltre la maschera», non a caso, è un laboratorio teatrale nato nel 2010 all’interno dell’associazione «Volontaria-mente» di Merate. Si intitola «I depressi sposi» lo spettacolo teatrale che ha registrato un notevole successo di pubblico, una parodia del capolavoro di Manzoni in cui ogni personaggio è stato riletto in chiave comica e moderna.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità