Tintoretto: gran finale con Vittorio Sgarbi

Mauro Piazza: "Regione Lombardia, e in particolare il Governatore Attilio Fontana, ha voluto fortemente sostenere l'iniziativa investendo 5000 euro"

Tintoretto: gran finale con Vittorio Sgarbi
Lecco e dintorni, 31 Gennaio 2020 ore 17:10

Tintoretto: gran finale domani con Vittorio Sgarbi. La convention di chiusura della mostra “Tintoretto Rivelato” con  Vittorio Sgarbi  come ospite ha già raggiunto il numero massimo di pubblico. I posti a sedere dell’Aula Magna del Politecnico cittadino, prenotabili sul sito www.tintorettorivelato.it , sono letteralmente andati a ruba. Tanta, e giustificata, è l’attesa per l’arrivo del noto critico e storico dell’arte che interverrà a Lecco domenica 2 febbraio 2020, alle 18.30 con una conferenza dal titolo “L’Annunciazione: Perugino, Bronzino, Tintoretto”.

LEGGI ANCHE Tintoretto rivelato, mostra dei record: superata quota 20.000

Tintoretto: gran finale domani con Vittorio Sgarbi

Non mancherà, ovviamente, il rimando all’Annunciazione del Doge Grimani dipinta proprio dal maestro veneziano, la cui esposizione a Palazzo Paure dallo scorso 6 dicembre ha registrato numeri da capogiro. Anche Vittorio Sgarbi visiterà la mostra lecchese, prima di presiedere l’incontro al Politecnico. Se non altro per rivedere quell’Annunciazione che lui stesso riuscì a portare nel 2009 a Cagliari in una mostra di cui era il curatore. Da allora nessuno era più riuscito nell’impresa di far allontanare l’Annunciazione del Doge Grimani dalla collezione privata a cui appartiene.

Il contributo di Regione Lombardia

A rendere possibile l’arrivo di Sgarbi a Lecco è stato un contributo messo a disposizione da Regione Lombardia grazie all’interessamento del consigliere di Forza Italia Mauro Piazza. “Regione Lombardia, e in particolare il Governatore Attilio Fontana, ha voluto fortemente sostenere l’iniziativa investendo 5000 euro – conferma l’azzurro – Stiamo parlando di un evento di grande caratura che ha letteralmente impresso una svolta nel panorama culturale lecchese e lombardo dell’ultimo periodo”.

Mauro Piazza

Mauro Piazza

Una proposta che, come dimostrano i numeri (propri oggi sono state superate le 20mila presenze), ha colto davvero nel segno. “Al di là delle incredibili adesioni quantitative appare evidente che una iniziativa di qualità ottiene una risposta di qualità – prosegue Piazza – I visitatori sono stati numerosi e molto sono venuti intenzionalmente a Lecco, da ogni parte, per vedere il Tintoretto. Ciò significa che la mostra ha fatto da volano per la città e il territorio”.

Un progetto corale

Tra gli aspetti maggiormente positivi dell’iniziativa “Tintoretto Rivelato”, a detta di Piazza, c’è la coralità della macchina organizzativa e promotrice. “Senza dubbio il plauso va a don Davide Milani che ha saputo coinvolgere tanti attori pubblici e privati, istituzioni, scuole e famiglie. Una combinazione di attori virtuosa in cui anche la Regione è felice di fare la propria parte”.

 

 

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia