Cultura

Sonica 2018 ci siamo: domani a Mandello inizia lo spettacolo

 A partire da domani, giovedì 30 agosto Mandello per tre giorni diventerà la Mecca per tantissimi giovani appassionati di musica.

Sonica 2018 ci siamo: domani a Mandello inizia lo spettacolo
Cultura Lecco e dintorni, 29 Agosto 2018 ore 16:34

Un evento da non perdere, che non mancherà di richiamare i giovani di tutta la provincia, come è nella sua tradizione.  A partire da domani, giovedì 30 agosto Mandello per tre giorni diventerà la Mecca per tantissimi giovani appassionati di musica. Sì perchè è pronto a salire il sipario su Sonica 2018.

Sonica 2018

Da domani appunto e sino a sabato 1 settembre  la piazza Mercato di Mandello del Lario brulicherà di certo di centinaia persone. La musica dal vivo, come negli anni passati, sarà la vera protagonista dell'evento. Sul palco si alterneranno gli artisti e sotto si scateneranno le danze. Ricco il programma e di richiamo i nomi degli ospiti.

Giovedì 30

Dalle  18  uno spazio dedicato ai più piccoli: la compagnia di lettura "Favolare" di Mandello  in collaborazione con l'Associazione Sonica organizza: "SQUEAK, RUMBLE, WHOMP!": letture scanzonate e piccolo laboratorio per bambini.

In apertura di serata invece  serata suoneranno i Beltin Pot. Alcuni allievi della Project Rock School di Mandello che quest'anno hanno fatto un'esperienza molto importante: sono stati negli studi di Abbey Road (beatles) per registrare 7 pezzi.

Protagonista quindi  sarà il gruppo Black Beat Movement. Si tratta di un collettivo alternative-soul fondato a Milano nel 2012. La band costruisce il suo suono fondendo sonorità nu soul e hip hop con un approccio e un songwriting sperimentale. L'intensa attività live contraddistingue la formazione che ha avuto l’onore di condividere palchi con artisti di fama nazionale e internazionale tra cui De La Soul, Alpha Blondy, Julian Marley, Africa Unite, Sud Sound System, Clementino, Aprés la Classe, The Bluebeaters, Hiatus Kaiyote, Luciano, The Coup e molti altri.

Venerdi

Super ospite sarà Ghemon, classe 1982 e originario di Avellino, è uno dei più talentuosi e apprezzati artisti hip hop italiani. Negli anni ha saputo rinnovare il suo personalissimo stile che unisce canto e rap, caratterizzato da temi profondi e rime molto curate sotto l’aspetto lessicale che fanno di lui un artista a metà tra un cantautore e un rapper: un caso quasi unico all’interno dello scenario rap tricolore.

A precederlo sarà il lecchesissimo djmena che farà ballare tutti con il suo sound Deep, House, Old School House, Elettronica, Nu Disco, Funk, Disco, Rare Grooves

 

Sabato

Grande, grandissima attesa per  Matrioska che nel 1996 nascono dall'incontro tra Antonio Di Rocco e Matteo Spada, entrambi cantanti e chitarristi della band. Da subito propongono, in un mix felice di pop, rock, punk e ska, musica ballabile con testi in italiano.

Sul palco anche i Cornoltis. Il gruppo nasce nel 2008 e rappresentaormai un caso più unico che raro nel panorama rock e punk-rock nazionale. Grazie ad un repertorio denso di ironia e a una sempre intensa attività live, si sono fatti conoscere raccogliendo consensi unanimi. Nel 2010 arrivano secondi al concorso Nuovi Suoni Live organizzato dal Comune di Bergamo. Nel 2011 ancora secondo posto alla trasmissione televisiva “Emergenti” di BergamoTv. Poi il concorso chiude (e non è una battuta). Negli anni hanno condiviso il palco con band del calibro di Punkreas, Ricky e i suoi amichi (ex Aborti mancati), Persiana Jones, Dot Vibes, Sir Oliver Skardy (ex Pitura Freska), Mellow Mood, Fabio Testoni degli Skiantos, il Bepi, la Banda Osiris, Impossibili, Derozer, Raphael & Eazy Skankers, Statuto, Casino Royale, Kutso, Pornoriviste, Vallanzaska, Peter Punk, Rumatera, Ruggero dei Timidi, Nanowar of Steel e molti altri.

 

La storia del festival

Nato  nel 2002 grazie all'impegno di alcuni ragazzi del paese, il «Sonica Festival» è cresciuto di anno in anno, ospitando insieme alle più note band del territorio, artisti più conosciuti come gli «Insidia», presenti alla prima edizione del 2002, i «Succo Marcio» nel 2003, i «Punto G» nel 2004 e i «Lana» nel 2005. Non sono mancati artisti di grossa  fama nazionale come «Piotta» «99 Posse » e «Vallanzaska». Dal 2010 il gruppo informale di amici e appassionati che è alle spalle di questa grande manifestazione e che si impegna per mesi per organizzare la tre giorni estiva, si è costituito in una vera e propria associazione. Un sodalizio, attraverso la kermesse, che promuove la creatività in ogni sua forma e prodotto, con un occhio di riguardo nei confronti della musica e con un’attenzione rivolta agli aspetti sociali della cultura dello spettacolo dal vivo