Cultura

Primi concerti nel mese di agosto per il Festival Tra Lago e Monti

Appuntamenti martedì 3 a Varenna e giovedì 5 a Barzio

Primi concerti nel mese di agosto per il Festival Tra Lago e Monti
Cultura Lago, 02 Agosto 2021 ore 16:13

Dopo l'inizio a luglio con il Cuartet e il tango di Astor Piazzolla, il Festival "Tra Lago e Monti 2021" parte con il suo mese clou, quello di agosto. 

Primi concerti nel mese di agosto per il Festival Tra Lago e Monti

I primi due appuntamenti sono fissati per il 3 e il 5. Si comincia martedì 3 agosto alle ore 21 da Varenna, nei giardini di Villa Cipressi, con "Classis and/in jazz": dalle ore 21 saranno protagonisti Max De Aloe (armonica cromatica), Roberto Porroni (chitarra) e Tommy Bradascio (batteria) con un programma variegato che va da Galliano a Bach, passando per Monteverdi, Mancini, Haendel e Metheny. Se De Aloe è considerato dalla stampa specializzata tra i più attivi armonicisti jazz in Europa e annovera nel suo curriculum prestigiose collaborazioni in sala di registrazione o dal vivo con musicisti del calibro di Adam Nussbaum, Paul Wertico, Bill Carrothers, Enrico Pieranunzi, Paolo Fresu e molti altri, Porroni è uno dei più noti esponenti del concertismo chitarristico: perfezionatosi con Julian Bream e John Williams, è stato invitato personalmente in Spagna da Andrés Segovia iniziando una brillante carriera internazionale che ha moltiplicato le sue esibizioni in tutto il mondo. Il terzetto è completato da Bradascio, batterista e percussionista, che svolge l’attività concertistica quasi interamente come batterista svariando tra musica pop, jazz, classica e contemporanea. 

Giovedì 5 agosto alle ore 20.30 prima tappa in Valsassina del Festival. Ad ospitare il concerto "Due archi nel mondo" per "Progetto Palcoscenico Giovani" sarà la chiesa di Sant'Alessandro a Barzio. A esibirsi saranno Julia Smirnova (violino) e Konstantin Manaev (violoncello). Smirnova, uscita dalla scuola di musica speciale del Conservatorio di Mosca, è stata ospite in numerosi festival: suona un violino di Antonio Gragnani del 1790, che una collezionista privata di Berlino le ha messo a disposizione. Manaev ha iniziato i suoi studi presso il Conservatorio di Mosca e successivamente al Conservatorio di Dresda e all’Accademia di Musica di Basilea. Si è esibito in tutto il mondo e si è guadagnato molti elogi per i suoi concerti e ha fatto il suo debutto in orchestra alla Philharmonie di Berlino con Berliner Camerata nel 2014: molti compositori moderni (Johanna Doderer, Alexandra Filonenko, Aziza Sadikova) gli hanno dedicato nuove opere.

 

I concerti sono a ingresso libero con prenotazione che va effettuata nei due giorni precedenti il concerto e il giorno del concerto entro le ore 14 via mail all’indirizzo biglietteria@amduomo.it o via sms o whatsapp 351 8962224. 

Il Festival è promosso da Confcommercio Lecco e Deutsche Bank, con il sostegno e il contributo di ACEL Energie, Valle Spluga Spa, Camera di Commercio di Como e Lecco e Fondazione Comunitaria del Lecchese; il direttore artistico è il Maestro Roberto Porroni.

Questi i prossimi appuntamenti, tutti alle ore 20.30 (salvo diversa indicazione): 7 agosto Cremeno, Chiesa di San Giorgio; 10 agosto Maggio, area Corti; 12 agosto Barzio, Chiesa di Sant'Alessandro; 13 agosto Vendrogno, Chiesa della Madonnina; 14 agosto Cassina, piazza comunale; 17 agosto Barzio, Monastero del Carmelo di Concenedo (concerto al crepuscolo, ore 18.30); 18 agosto Maggio, area Corti (ore 21); 20 agosto Varenna, sagrato Chiesa di San Giovanni Battista; 22 agosto Taceno, Chiesa dell'Assunta; 24 agosto Moggio, Chiesa di San Francesco; 11 settembre Dervio, Parco Boldona.