Paolo Parente presenta “Sensazioni d’autunno” a Ello

L'appuntamento si svolgerà sabato 7 ottobre.

Paolo Parente presenta “Sensazioni d’autunno” a Ello
01 Ottobre 2017 ore 21:17

Paolo Parente presenta “Sensazioni d’autunno” a Ello

L’evento è all’undicesima edizione

L’Amministrazione comunale di Ello, guidata dal sindaco Virginio Colombo, ha organizzato l’undicesima edizione dell’iniziativa “Sensazioni d’autunno. Il nord e la Brianza primitiva”.

Una serata davvero imperdibile. Infatti l’evento è stato accuratamente  preparato in collaborazione con le associazioni  Terza Età,  SS. Giacomo e Filippo Onlus, il gruppo Alpini, il Gruppo Missionario e l’Oratorio.

L’iniziativa prenderà il via sabato 7 ottobre alle 17.30 nel Centro Socio Culturale Monte di Brianza. Relatore  della  conferenza  sarà Paolo Parente su un affascinante percorso di arte, musica e letteratura. A seguire musicisti, poeti e figuranti accompagneranno i presenti “nel viaggio”. Mentre al termine della manifestazione ci sarà una degustazione guidata di ottimi vini e prodotti tipici.

E’ obbligatorio prenotare

Quindi si ricorda che la manifestazione potrà accogliere un massimo di 100 persone e quindi  è obbligatoria la prenotazione. Inoltre sarà possibile dare la propria adesione direttamente negli uffici comunali o telefonicamente 0341 576164 nelle ore di apertura al pubblico oppure  on-line  all’indirizzo  info@comune.ello.lc.it entro il 4 ottobre 2017.

L’artista Paolo Parente

Relatore della conferenza “Senzazioni d’autunno. Il nord e la Brianza primitiva” sarà Paolo Parente. L’artista è  nato a Livorno nel 1954 e vive a Missaglia. Inoltre si è formato all’Accademia di Firenze. Attualmente si occupa di pittura e di scrittura, tiene corsi e conferenze ed è organizzatore di numerosi eventi culturali.

Dal 2004 è direttore artistico di “Percorsi d’arte” di Costa Masnaga. La pittura di Paolo Parente è caratterizzata da diversi linguaggi espressivi.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia