Montevecchia rinasce con vitigni e ulivi sotto il santuario

L'azienda Terrazze di Montevecchia ha iniziato la piantumazione della collina.

Montevecchia rinasce con vitigni e ulivi sotto il santuario
Meratese, 09 Maggio 2018 ore 12:14

Montevecchia rinasce grazie alla piantumazione di viti e ulivi, iniziata proprio in questi giorni.

Montevecchia rinasce grazie alle Terrazze

Sono state piantate in questi giorni le prime viti in collina, in un appezzamento nei pressi del santuario. A queste coltivazioni si aggiungeranno poi un centinaio di ulivi. A renderlo noto era stato nei giorni scorsi Mario Ghezzi, titolare dell’azienda Terrazze di Montevecchia. Un lungo percorso, partito alla fine del 2016 con la pulizia della collina, seguito però da un brusco stop per questioni di passaggio e accesso al terreno. Con la mediazione del sindaco Franco Carminati e dell’ente Parco la situazione si è però risolta, almeno momentaneamente. Ghezzi ha potuto così procedere rapidamente con la piantumazione.

L’intervista integrale al titolare delle Terrazze di Montevecchia e i suoi progetti per produrre un “Oli de la Madona” sul Giornale di Merate in edicola da ieri, martedì 8 maggio.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia