Il ritorno di Francesco Muzzopappa alla Libreria Volante

In programma la presentazione del suo quarto e recentissimo romanzo: “Heidi”.

Il ritorno di Francesco Muzzopappa alla Libreria Volante
Lecco e dintorni, 16 Luglio 2018 ore 12:22

Francesco Muzzopappa, classe 1976, nato a Bari e oggi residente a Milano, è il prossimo ospite della Libreria Volante di Lecco.

Appuntamento alla Libreria Volante

L’appuntamento con Francesco Muzzopappa è fissato per giovedì 19 luglio a partire dalle 21: all’interno del negozio lecchese, presenterà il suo quarto romanzo “Heidi”. Un libro appena uscito sugli scaffali, edito da Fazi Editore e che arriva dopo “Una posizione scomoda” (2013), “Affari di famiglia” (2014) e “Dente per dente” (2017).

Un ritorno gradito

“Abbiamo conosciuto Francesco Muzzopappa lo scorso ottobre – racconta Shantala Faccinetto, titolare della Libreria Volante – quando è venuto a presentare “Dente per dente”, libro con cui ci siamo divertite e che abbiamo molto amato. Da quel momento, non vedevamo l’ora che scrivesse un nuovo romanzo per tornare da noi, riempiendo la libreria con la sua irresistibile ironia!”.

Chi è Francesco Muzzopappa

È scrittore, Premio Massimo Troisi 2017 per la scrittura comica con il suo romanzo “Dente per dente”, ma è anche apprezzato copywriter italiano, vincitore di numerosi riconoscimenti in Italia e all’estero per le sue pubblicità radiofoniche.

La storia di “Heidi”

A uscire dalla penna umoristica di Muzzopappa è, questa volta, la vicenda di Chiara, trentacinquenne milanese che è direttrice casting in un’azienda di contenuti per la televisione: un medium, la tv, sempre più invaso da format surreali, da “Malattie imbarazzanti” a “Sepolti in casa”, da “Hotel da incubo” a “Non sapevo di essere in cinta”. Lei, donna single, irrisolta, piena di paure e ossessioni, deve fare i conti con un nuovo capo e con richieste di contenuti sempre più arditi e innovativi, pena il licenziamento. Una situazione non semplice e che sarà ulteriormente complicata quando il padre di Chiara, un tempo noto critico letterario del Corriere della Sera e oggi malato di demenza selettiva, verrà cacciato dall’ospizio e ospitato dalla figlia. “Lui – si legge nella presentazione del romanzo – la scambia da sempre per Heidi, il cartone animato che seguivano insieme quando lei era piccola. Tutto il suo mondo è popolato di caprette, monti e Peter. E Peter verrà ribattezzato anche il ragazzo trovato da Chiara per stare col padre quando lei è al lavoro, un giovane premuroso e preparatissimo che si prenderà cura dell’uomo fino a diventare insostituibile”. Una situazione paradossale, che si rivelerà essere la chiave per risolvere anche i problemi lavorativi.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia