Cultura
Iniziativa

Il 27 giugno al via il festival "Esperidi on the Moon" a Olginate

Sabato 27 giugno e domenica 28 giugno nel Comune di Olginate si svolgono i primi due giorni della 16^ edizione de "Il Giardino delle Esperidi Festival", organizzato da Campsirago Residenza.

Il 27 giugno al via il festival "Esperidi on the Moon" a Olginate
Cultura Lecco e dintorni, 17 Giugno 2020 ore 16:12

Sabato 27 giugno e domenica 28 giugno nel Comune di Olginate si svolgono i primi due giorni della 16^ edizione de "Il Giardino delle Esperidi Festival", organizzato da Campsirago Residenza. Tutti gli spettacoli del Festival, quest'anno dal titolo "Esperidi on the Moon", si svolgono all'aperto nel rispetto dei protocolli di Regione Lombardia e Governo per la partecipazione in totale sicurezza del pubblico.

Al via il festival "Esperidi on the Moon" a Olginate

Le prime due giornate di festival si svolgeranno sul lungo lago di Olginate e nel bellissimo parco di Villa d’Adda Sirtori: eretta attorno a una torre appartenuta alla famiglia dei feudatari d'Adda, la dimora fu radicalmente rinnovata a partire dal Seicento, con successive modifiche nel XIX secolo. Gli spettacoli andranno in scena nel piccolo oratorio secentesco, perfettamente conservato, nel grande parco che circonda la villa (che fa parte del Parco Adda Nord) e sulla passeggiata dell’adiacente lago.

Il programma di sabato 27 giugno

Sabato 27 giugno, alle 16.00, per i bambini, debutta dal vivo di "Favole al telefono" di Campsirago Residenza: in occasione dei cento anni dalla nascita di Gianni Rodari, "Favole al telefono" è un’originale lettura-gioco animata e interattiva del grande classico per l’infanzia. Attraverso la rielaborazione dei trucchi che Rodari usava per insegnare ai bambini a inventare storie, espressi nella sua "Grammatica della fantasia", lo spettacolo incentiva la voglia di inventarne di nuove.

Alle ore 18.30, si tiene il talk dal titolo "Pensare la terra": interverranno lo psicologo e autore Fabrice Olivier Dubosc, Oliviero Ponte di Pino- scrittore, giornalista, critico teatrale e conduttore di Radio RAI 3, Gerardo Guccini- professore associato di Discipline dello spettacolo all’Università di Bologna. Emilio Padoa Schioppa- professore di Ecologia all’Università Milano-Bicocca, Michele Losi, regista, direttore articico, e Marco Maria Linzi, regista. Nell’incontro si discuterà del pensare e ripensare la terra in termini antropologici, psicologici, ecologici e artistico-culturali. Si affronterà il tema del legame fra natura e performing art in relazione anche all’emergenza pandemica che stiamo vivendo e il tema del riavvicinarsi del pubblico al teatro, interrogandosi e riflettendo sulle possibilità di fare teatro oggi.

Alle 21.30, nel parco di Villa d'Adda Sirtori di Olginate, il fesival ospita il Teatro della Contraddizione con l'ultimo suo, colossale lavoro: Weiss Weiss L'essere del non essere. Sulla sparizione di Robert Walser, scritto e diretto da Marco Maria Linzi con un cast di undici interpreti, a cominciare dalle fondatrici con lui della Compagnia, Micaela Brignone (nel ruolo del protagonista) e Sabrina Faroldi (in tre diversi ruoli). Lo scrittore Robert Walser viene ritrovato morto il giorno di Natale del 1956. Da 23 anni si era volontariamente rinchiuso nella Clinica psichiatrica cantonale di Herisau decidendo di non scrivere più per mettere in pratica il proposito «di scomparire il più discretamente possibile». Alla sua vita e ai suoi scritti (in particolare Jakob von Gunten) rende omaggio il Teatro della Contraddizione.

Il programma di domenica 28 giugno

Domenica 28 giugno, in doppia replica alle 10.30 e alle 16.00, sul lungo lago di Olginate, va in scena, per bambini e ragazzi, lo spettacolo itinerante "E io non scenderò più" della compagnia Stradevarie, di e con Soledad Nicolazzi. Liberamente ispirato al Barone Rampante di Italo Calvino, lo spettacolo racconta ai giovani spettatori dell’amore per la libertà e per la scoperta della natura, dell’avventurosa ricerca d’identità che c’è in ognuno, della voglia di crescere e al tempo stesso di restare bambini.

Alle ore 18.00 ci sarà un talk a cura di Oliviero Ponte di Pino in collaborazione con ateatro. Alle 20.30, nel parco di Villa Sirtori a Olginate, la compagnia Natiscalzi DT presenta Annotazioni per un Faust studio per luoghi remoti, coreografia e regia Tommaso Monzae e Claudia Rossi Valli. Lo spettaolo va in scena alle Esperidi in forma di studio per una prima replica sperimentale e site-specific. Annotazioni per un Faust è ricerca etica all'interno dell'estetica, è ricerca di eleganza all'interno della violenza del patto. faust è costituito della pluralità della società contemporanea, bulimica di segni e simboli; è la molteplicità descritta da Calvino nelle Lezioni Americane, è la società da oltrepassare in cerca di un nuovo equilibrio. Annotazioni per un Faust propone attraverso la danza, una visione di arte partecipata alternativa per riuscire a creare un confronto con la comunità.

Alle 22.30, sempre a Villa Sirtori, viene presentato in forma di studio anche TRE_quanto vale un essere umano? Working progress di Qui e Ora Residenza Teatrale con la regia Silvia Gribaudi e Matteo Maffesanti. TRE è una performance che nasce da alcune domande: Chi crediamo di essere? Chi siamo? Chi vorremmo essere? Che valore diamo al corpo? Quali sono i nostri valori? Quanto vale un essere umano? TRE è un lavoro che è nato prima della pandemia, che si è fermato durante e che ora riprende il suo processo creativo. A Esperidi on the Moon la compagnia Qui e Ora Residenza Teatrale presenta una nuova fase del processo creativo.
Esperidi on the Moon, la cui direzione artistica è curata da Michele Losi, è un progetto di Campsirago Residenza con il sostegno di MIBACT, Regione Lombardia, Fondazione Cariplo. Ha il riconoscimento di Europe For Festivals e il patrocinio della Provincia di Lecco. Il Festival ha il contributo della Proloco di Olginate. Sponsor Baggi. Media partner dell’edizione 2020 sono Radio Popolare, La Provincia di Lecco, Krapp's Last Post.

Informazioni e biglietti

Intero € 15 + diritti di prevendita
Ridotto (under 20, over 65) € 12 + diritti di prevendita
Ridotto speciale Radio Olimpia Bomba libera tutt! € 8 + diritti di prevendita
Teatro per l’infanzia: biglietto unico € 8 + diritti di prevendita. Bambini sotto i 2 anni omaggio

Abbonamento serata 
2 spettacoli dalle ore 20.30:
Intero € 25 + diritti di prevendita
Ridotto (under 20, over 65) € 20 + diritti di prevendita

L'acquisto dei biglietti è possibile solo in preventita online su Do It Yourself e punti vendita SisalPay: www.diyticket.it

Prenotazioni obbligatorie scrivendo alla mail esperidi@campsiragoresidenza.it SOLO

  • per i biglietti omaggio e disabili
  • per i biglietti cortesia: € 5 per accompagnatori disabili e abitanti di Olginate, per gli spettacoli in scena nel comune di residenza

Informazioni specifiche Covid-19

Nel rispetto del pubblico, degli artisti e dello staff del festival sarà attivo un protocollo specifico che recepisce le linee guida regionali e nazionali sulle riaperture degli spazi di spettacolo.
In particolare: riduzione capienza spazi di spettacolo e incontro, distanza di sicurezza, controllo accessi spazio.
Nel rispetto della salute comune e per vivere al meglio il Festival, raccomandiamo il pubblico di:

  • portare la mascherina;
  • non partecipare al festival in caso di malessere;
  • seguire con attenzione e collaborazione le indicazioni del protocollo di sicurezza e le buone pratiche di comportamento