Cultura
Da non perdere!

A Lecco la mostra "Futuristi. Una generazione all’avanguardia"

Non solo opere su tela e non solo grandi nomi, in una panoramica coinvolgente sugli esiti noti e meno noti del movimento: dai dinamismi di Balla ai raid aerei di Crali, dagli Intonarumori di Russolo alla bottiglietta del Campari di Depero.

A Lecco la mostra "Futuristi. Una generazione all’avanguardia"
Cultura Lecco e dintorni, 19 Dicembre 2022 ore 14:53

Dal 18 marzo al 18 giugno 2023 a Palazzo delle Paure di Lecco sarà visitabile la mostra "Futuristi. Una generazione all’avanguardia".

 

A Lecco la mostra "Futuristi. Una generazione all’avanguardia"

La mostra indaga la presenza di linguaggi d’avanguardia nell’Italia dei primi decenni del Novecento. L’esposizione, curata da Simona Bartolena, prodotta e realizzata da ViDi – Visit Different, in collaborazione con il Comune di Lecco e il suo Sistema Museale Urbano Lecchese, si concentra sull’esperienza futurista, nelle sue molteplici espressioni, attraverso le opere dei suoi più celebri rappresentanti, da Giacomo Balla a Luigi Russolo, da Gino Severini a Enrico Prampolini, da Filippo Tommaso Marinetti ad Antonio Sant’Elia, da Fortunato Depero a Tullio Crali, a molti altri ancora.

Il Futurismo, uno dei movimenti d’avanguardia più importanti d’Europa, nato e sviluppatosi in Italia, ha saputo portare la sua ventata di novità e rivoluzione nelle arti visive, nella letteratura, nella musica ma anche nel vivere quotidiano.

LEGGI ANCHE 2023: anno di grandi mostre a Lecco, da Pablo Atchugarry all'omaggio a Resegone

La rassegna racconta il Futurismo nelle sue diverse generazioni e declinazioni e i suoi rapporti con la scena Europea e con la società italiana del tempo, mettendolo a confronto con altre tendenze ed espressioni artistiche d’avanguardia dei primi tre decenni del secolo.

Non solo opere su tela e non solo grandi nomi, dunque, in una panoramica coinvolgente sugli esiti noti e meno noti del movimento: dai dinamismi di Balla ai raid aerei di Crali, dagli Intonarumori di Russolo alla bottiglietta del Campari di Depero.

Per maggiori informazioni è possibile telefonare allo 0341 286729, scrivere a palazzopaure@comune.lecco.it oppure visitare www.museilecco.org.

 

Seguici sui nostri canali