Volontari del soccorso alpino lecchese sul Cerro Torre

Per la Patagonia sono partiti Giovanni Giarletta, Manuele Panzeri e Tommaso Lamantia.

Volontari del soccorso alpino lecchese sul Cerro Torre
Lecco e dintorni, 30 Dicembre 2017 ore 13:00

Volontari del soccorso alpino lecchese sul Cerro Torre.

“Assalto al Cerro Torre”

Sono partiti ieri, venerdì 29 dicembre, dall’aeroporto di Malpensa diretti in Patagonia per scalare il Cerro Torre, ripercorrendo la via aperta dai Ragni di Lecco nel 1974. Si tratta tre audaci alpinisti, volontari della XIX Delegazione Lariana del Soccorso Alpino: Giovanni Giarletta, per tutti «Charly», 37 anni di Lecco; Manuele Panzeri, 46 anni di Ballabio, e Tommaso Lamantia, 35 anni di Varese.

Omaggio ai Maglioni rossi

L’obiettivo principale è ripercorrere la via aperta dai Ragni di Lecco. La prima ascensione indiscussa del Cerro Torre infatti è quella compiuta il 13 gennaio 74 da una spedizione  dei Maglioni Rossi.  In quell’occasione  quindi giunsero in vetta Daniele Chiappa, Mario Conti, Casimiro Ferrari e Pino Negri.

Una esperienza incredibile

“Faremo un bivacco a metà parete e quindi se le cose procederanno come speriamo, raggiungeremo la vetta” raccontano. “Viviamo la nostra passione per l’alpinismo e il soccorso alpino nei ritagli di tempo libero condizionando, a volte, famiglia e lavoro. Siamo consapevoli che si tratta di un progetto ambizioso, ma siamo fortemente motivati a realizzare questo sogno nel cassetto”.

Tutti i particolari dell’impresa sul Giornale di Lecco in edicola dal 30 dicembre.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia