Poliziotto picchiato sul treno | l’assessore regionale: “Troppa impunità”

"I militari a bordo dei convogli? E' sicuramente un’idea cui tutti stiamo pensando".

Poliziotto picchiato sul treno | l’assessore regionale: “Troppa impunità”
Cronaca Lecco e dintorni, 07 Maggio 2018 ore 15:56

Non scema la polemica dopo l’ennesimo episodio di violenza sui treni della tratta Lecco Milano. Dopo le prese di posizione dei senatori leghisti Paolo Arrigoni e Antonella Faggi, del  il Movimento Nazionale per la Sovranità di Lecco e anche del sindacato, anche l’assessore regionale  Claudia Maria Terzi ha stigmatizzato duramente  l’aggressione subita ieri da un capotreno e un poliziotto su di un convoglio diretto a Lecco. “Quello della sicurezza sui treni è uno dei primi temi che sottoporremo al management di Fnm e quindi a Trenord”

Poliziotto picchiato sul treno

“Al capotreno e al poliziotto esprimo tutta la solidarietà mia e della Giunta. E’ indispensabile rafforzare la collaborazione con le Forze dell’ordine e con chi gestisce il servizio. Ciò  proprio perché vogliamo garantire trasporti non solo efficienti, ma anche sicuri”.

Sensazione di impunità

Secondo l’assessore però “se anche un rappresentante delle Forze dell’ordine viene aggredito così brutalmente ad opera di soggetti che si sentono liberissimi di fare quello che vogliono sul nostro territorio, tutti questi sforzi potrebbero non bastare”.  “E forse lì sta il vero problema – ha aggiunto – e cioè nel fatto di non avere un controllo a 360 gradi e la convinzione di queste persone di poter delinquere senza doverne poi rispondere a nessuno”.

Sì ai militari sui treni

In merito all’ipotesi di far salire anche sui treni i militari (proposta nei giorni scorso anche dall’assessore Riccardo de Corato), l’assessore ha detto che “è sicuramente un’idea cui tutti stiamo pensando. Ma è necessario discutere con chi rappresenta le Forze dell’ordine. Attiveremo quindi un Tavolo di confronto con le prefetture, le questure, le Forze dell’ordine e le aziende in modo da trovare una soluzione”.

De Corato

E ancora una volta anche l’assessore De Corato è intervenuto sulla delicata situazione. “Nuova violenza sui treni. Ieri una decina di giovani stranieri hanno aggredito un capotreno e un poliziotto (libero dal servizio della Questura di Lecco) che era sulla linea Milano-Lecco, diretto al lavoro. Sprovvisti di biglietto, i “portoghesi” hanno sferrato calci e pugni.  Gli uomini dell’Arma, effettuati alcuni accertamenti, hanno identificato alcuni aggressori.  Sempre ieri, poco prima delle 7 di mattina, un’altra aggressione a bordo del Malpensa Express partito da Milano Centrale. All’altezza di Saronno la capotreno è stata picchiata con veemenza da una donna rom che non aveva il biglietto. La 31enne è finita in ospedale, mentre il treno è stato fermato a Rescaldina e non ha più proseguito la corsa. Chiediamo al ministro Minniti di richiedere con urgenza al ministero della Difesa le pattuglie miste Strade Sicure 2009, formate da 3 militari e 2 poliziotti o carabinieri, per presidiare h24 convogli e stazioni  lombardi”.

 

 

 

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità