Vigili del Fuoco di Lecco: “Siamo stati dimenticati”

"Continuiamo a lavorare in una sede fatiscente, non funzionale, in condizioni igienico sanitarie a tal punto precarie da dover chiudere la cucina del Comando".

Vigili del Fuoco di Lecco: “Siamo stati dimenticati”
Lecco e dintorni, 30 Novembre 2018 ore 14:54

Anche quest’anno, i Vigili del Fuoco del comando di Lecco si preparano a festeggiare il 4 dicembre la loro patrona Santa Barbara. Il programma della celebrazione ufficiale partirà alle 16.45  con il ritrovo nella sede centrale di Piazza Bione. Alle 17 verrà officiata la Santa Messa: sull’altare ci sarà il prevosto di Lecco Monsignor Davide Milani. Alla liturgia, parteciperanno le autorità civili e militari, il personale in servizio e in congedo con i propri familiari. Alle  18 quindi l’intervento del Comandante Provinciale Giuseppe Biffarella con la consegna delle onorificenze alla presenza del Prefetto di Lecco Liliana Baccari.

La vicenda della caserma

Ma accanto alla cerimonia ufficiale ci sarà anche una manifestazione indetta dalle sigle sindacali dei pompieri per portare alla ribalta una questione che definire annosa è  purttoppo un eufemismo. Stiamo parlando della vicenda della caserma.  “Nonostante le dimostrazioni di affetto che la popolazione spesso ci riserva, nonostante l’apprezzamento per il lavoro che gli uomini del comando quotidianamente svolgono a servizio dei cittadini, tutte le sigle sindacali esprimono il loro rammarico perché anche quest’anno, dopo una quantità ridicolmente elevata di promesse e rinvii, i lavori per la realizzazione della nuova caserma non sono ancora iniziati” si legge nel comunicato sindacale unitario.

Vigili del Fuoco di Lecco: “Siamo stati dimenticati”

“Addirittura, per motivi politici nel cui merito non è opportuno entrare in questa sede, siamo tornati alla fase di progettazione. In una sede fatiscente, non funzionale, in condizioni igienico sanitarie a tal punto precarie da dover chiudere la cucina del Comando, i Vigili del fuoco svolgono il loro lavoro, ricevendo attenzioni della autorità solo durante festeggiamenti della loro santa patrona, per poi essere abbandonati al loro destino durante il resto dell’anno. La sensazione, purtroppo, è che ci sia veramente poco da festeggiare” prosegue la nota. ” Tutte le sigle sindacali invitano per uno scambio di auguri la mattina del 4 dicembre alle 10.30 i lecchesi, le autorità, in particolare il signor sindaco e a tutti coloro che volessero esprimere solidarietà con i lavoratori del comando presso l’area in viale Brodolini a Lecco dove, si spera, prima o poi vedremo sorgere una sede dignitosa e adeguata al nostro lavoro”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia