Vigile urbano aggredito da uno straniero senza biglietto dell’autobus

Non è purtroppo il primo episodio di violenza sugli autobus

Vigile urbano aggredito da uno straniero senza biglietto dell’autobus
18 Ottobre 2017 ore 17:16

Ha dovuto ricorrere alle cure del Pronto Soccorso del Manzoni di Lecco il Vigile urbano aggredito questa mattina, mercoledì. L’increscioso episodio è avvenuto a Ballabio.

Vigile urbano aggredito

L’agente di Polizia Locale, che nell’aggressione ha riportato diverse ferite e traumi, era intervenuto perchè un uomo di origini nigeriane, era stato trovato sul bus privo del regolare biglietto. A chiedere l’intervento delle forze dell’ordine è stato proprio l’autista del bus. Una volta salito sul mezzo l’agente ha chiesto al giovane i documenti. Ma invece che mostrare ticket e carta d’identità, l’uomo ha regito con violenza. Ha colpito il vigile con calci e pugni e poi  si è dato alla fuga.

Intervento congiunto

A quel punto è scattato l’intervento congiunto delle polizie locali di Lecco e Ballabio. Mentre gli agenti valsassinesi percorrevano la vecchia “Lecco Ballabio” in discesa, i colleghi del capoluogo hanno compiuto l’itinerario opposto. L’aggressore è stato fermato all’altezza del Ponte della Gallina.  Nei suoi confronti scatterà ora una denuncia per lesioni, resistenza a pubblico ufficiale e mancata esibizione dei documenti. La Polizia Locale sta inoltre procedendo con gli accertamenti per capire se l’uomo abbia o meno un regolare permesso di soggiorno sul territorio.

Le condizioni del vigile

Come detto il vigile aggredito è stato trasportato per le cure necessarie in ospedale a Lecco. Per lui diversi giorni di prognosi

Ennesimo episodio

Quello di stamattina non è purtroppo un caso isolato. Solo poche settimane fa alcuni giovani stranieri erano stati denunciati per aver aggredito un autista e un controllore su un bus a Paderno.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia