In Valsassina è caccia al pedofilo

Almeno tre episodi all’origine della paura dei genitori e i Carabinieri stanno indagando

In Valsassina  è caccia al pedofilo
02 Ottobre 2017 ore 18:05

In Valle crescono paura e preoccupazione per la presenza di un pedofilo. La presenza sospetta di un cinquantenne è stata segnalata ai Carabinieri di Introbio.

L’identikit del pedofilo

Si tratta di un uomo che gira con un’auto scura, targa straniera, che avvicina i bambini con la scusa di insegnar loro delle mosse di arti marziali. E’ il racconto che circola con insistenza in Valsassina e che ha messo in allarme tante mamme del centro valle, in particolare attorno all’abitato di Cortenova.

Il racconto di una mamma

Una mamma racconta di aver visto un uomo avvicinarsi al figlio mentre si trovava all’esterno di un locale, approcciandolo con proposte ambigue. La donna avrebbe allontanato il piccolo e cacciato via con violenza l’uomo. Ma a questo primo tentativo ne sarebbe seguito un secondo. E la paura cresce. I  I Carabinieri stanno conducendo le verifiche del caso per delineare i particolari dell’intera vicenda e identificare lo sconosciuto che, comunque, allo stato non risulta abbia compiuto atti di violenza di alcun genere nei confronti dei minori.


Il servizio completo sul Giornale di Lecco in edicola da 2 ottobre

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia