Salvataggio

Salvati dopo otto ore gli escursionisti travolti da una Valanga in Grignetta

Un miglioramento temporaneo della situazione meteorologica in serata ha consentito all’elisoccorso di Areu (Azienda regionale emergenza urgenza), decollato dalla base di Como e abilitato per il volo notturno, di raggiungere i due escursionisti e di portarli in salvo.

Salvati dopo otto ore gli escursionisti travolti da una Valanga in Grignetta
Cronaca Lecco e dintorni, 20 Dicembre 2020 ore 21:40

AGGIORNAMENTO 21.40 Stanno rientrando le squadre del Soccorso alpino della  XIX Delegazione Lariana, impegnate dal primo pomeriggio di oggi, domenica 20 dicembre 2020, nelle difficilissime  nelle operazioni di soccorso a due escursionisti, un 36enne e un 456enne,  bloccati a causa di una Valanga in Grignetta, nella zona dei Magnaghi. Uno di loro aveva traumi a una spalla e a una caviglia, secondo le prime informazioni, in seguito al distacco di una slavina avvenuto poco prima delle 13.30; l’altro invece era illeso ma entrambi erano bloccati in una zona molto difficile da raggiungere, per via delle condizioni ambientali. Le squadre - una ventina di tecnici, delle Stazioni di Lecco e Valsassina Valvarrone - sono partite per salire fino alla zona in cui si trovavano i due uomini. I due escursionisti sono sempre stati in contatto con i soccorritori. Un miglioramento temporaneo della situazione meteorologica in serata ha consentito all’elisoccorso di Areu (Azienda regionale emergenza urgenza), decollato dalla base di Como e abilitato per il volo notturno, di raggiungere i due escursionisti e di portarli in salvo.

(Foto di repertorio)

 

AGGIONAMENTO 20.30 sono in corso ormai da sette ore le operazioni per tentare di salvare un escursionista travolto da una Valanga in Grignetta. La situazione, a detta degli stessi soccorritori, è estremamente delicata e in campo sono scesi oltre 20 uomini del Soccorso alpino, sia del Bione che della Stazione Valsassina Valvarrone. Il buio, l'altezza della neve, le condizioni meteo, la zona impervia, stanno rendendo arduo il recupero dell'uomo che intono alle 13.30 di oggi, domenica 20 dicembre 2020 è stato raggiunto  e ferito ad una gamba da una slavina che si è staccata in Grigna Meridionale, nei pressi dei Magnaghi. Nel pomeriggio era stato fatto alzare in volo un elicottero da Bergamo, che era dovuto tornare alla base proprio per la situazione meteo proibitiva. In serata la centrale di Areu ha nuovamente dirottato in Grignetta un secondo elicottero, questa volta partito da Como. Intanto  i tecnici del Cnsas, che hanno allestito il campo base ai Piani Resinelli, stanno lavorando per installare le corde fisse per raggiungere il ferito che aveva affrontato l'ascesa insieme ad alcuni compagni. 

 

Uomini del Soccorso Alpino e Sanitari mobilitati nel primo pomeriggio di oggi, domenica 20 dicembre 2020 per una valanga in Grignetta. La slavina ha travolto un escursionista che avrebbe riportato la frattura di una gamba.

Valanga in Grignetta: travolto un escursionista

L'uomo, che si trovava in Grigna Meridionale insieme ad alcuni compagni, sarebbe rimasto colpito dalla slavina staccatasi nella zona del traverso dei Magnaghi. L'allarme è scattato intorno alle 13.30.Subito si sono mobilitati gli uomini della Diciannovesima Delegazione Lariana del Soccorso Alpino. Inizialmente la centrale operativa dell'Agenzia regionale di Emergenza e Urgenza ha fatto alzare in volo anche l'elicottero dell'ospedale di Bergamo. Ma le condizioni meteo non consentono il sorvolo dell'area in sicurezza. Per questo le operazioni per soccorrere il ferito proseguiranno esclusivamente via terra.

Ulteriori aggiornamenti non appena disponibili

(Immagine d'archivio)