Cronaca
Nel Comasco

Vaccinazioni simulate all'hub, la dottoressa resta in servizio nell'ambulatorio

Ats Insubria spiega che per il caso in questione non è prevista sospensione.

Vaccinazioni simulate all'hub, la dottoressa resta in servizio nell'ambulatorio
Cronaca 10 Novembre 2021 ore 11:51

Vaccinazioni simulate nel centro vaccinale comasco di Lurate Caccivio: come riportano i colleghi di promacomo.it il caso che vede coinvolta la dottoressa Stefania Boga continua a far discutere.

Vaccinazioni simulate, dottoressa in servizio

Dopo il caso emerso venerdì (la dottoressa aveva raccontato di essere riuscita a convincere un gruppo di pazienti reticenti alla vaccinazione anti Covid a aderire alla campagna. In realtà,  avrebbe finto di vaccinarli) con tanto di denuncia ai Carabinieri di Appiano Gentile, la dottoressa Stefania Boga continua regolarmente il suo servizio di medico di Medicina generale nell'ambulatorio di Solbiate.

Ats spiega: "Dottoressa regolarmente in servizio"

Una nota di l'Agenzia  di Tutela della Salute lariana, ovvero Ats Insubria spiega perché il medico in questione è tuttora in servizio.

"I medici di Medicina generale, sulla base della Dgr 4225 dei 25.01.2021, possono prendere parte alle attività vaccinali, presso i Cv/Hub, semplicemente in quanto tali. Le sospensioni dall'attività convenzionale dei medici possono avvenire solo a seguito del verificarsi delle fattispecie  previste dall'accordo Collettivo nazionale della Medicina generale, con apposite procedure o a seguito di sospensione dall'albo professionale da parte dell'Ordine dei medici, nonché a seguito di eventuali provvedimenti dell'Autorità giudiziaria. Pertanto, non sussistono sospensioni in termini meramente cautelari al di fuori della casistica prevista".