Uova bio a rischio salmonella: cresce l’allarme, ritirati nuovi lotti

Il ministero della Salute ha disposto il ritiro immediato di nuovi lotti

Uova bio a rischio salmonella: cresce l’allarme, ritirati nuovi lotti
Lecco e dintorni, 30 Gennaio 2020 ore 15:53

Uova bio a rischio salmonella: cresce l’allarme, ritirati nuovi lotti. Il ministero della Salute ha disposto il ritiro immediato di nuovi lotti provenienti dall’azienda Olivero Claudio di Savigliano, nel Cuneese.

Uova bio a rischio salmonella

Nuovo provvedimento del Ministero della salute sulle uova bio: sono state richiamate altre uova, provenienti dall’azienda agricola biologica Olivero Claudio, stabilimento in provincia di Cuneo, in Piemonte: le uova sono vendute con il marchio della casa produttrice, ma anche con brand come Amadori, Verso Natura Conad e Cascina Italia.

I lotti delle uova interessate dal richiamo per rischio contaminazione sono: 1A130120, 2A130120, 2C130120 con scadenza 10 febbraio e 1A140120 e 2C140120 con scadenza 11 febbraio. Il ritiro riguarda le confezioni da quattro, da sei e le uova sfuse. Il Ministero della salute suggerisce di restituirle al punto vendita dove sono state comperate.

Uova biologiche Amadori e Conad ritirate: rischio microbiologico

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve