Cronaca
Cronaca

Un'altra giornata intensa per il Soccorso alpino

Quattro interventi in poche ore tra le provincie di Como e Lecco

Un'altra giornata intensa per il Soccorso alpino
Cronaca Lecco e dintorni, 27 Marzo 2022 ore 17:18

Un'altra giornata intensa per i tecnici del Soccorso alpino: diversi interventi in poche ore tra la provincia di Como e Lecco.

Giornata intensa per il Soccorso alpino

La giornata di oggi, domenica 27 marzo 2022, è cominciata con diversi interventi per la Stazione del Triangolo Lariano, XIX Delegazione del Soccorso alpino lombardo. Il primo allertamento, giunto poco dopo le 11:30 per un escursionista, residente nel Milanese, di 58 anni, morto scivolando per una ventina di metri sul sentiero del Corno Occidentale (Corni di Canzo), territorio del comune di Valbrona (CO).

Secondo intervento nella stessa zona

Mentre l’intervento precedente era in corso, una persona che si trovava in zona a poca distanza ha riportato una lesione a un ginocchio; è stata a sua volta soccorsa e due dei tecnici già operativi nell'intervento precedente hanno raggiunto a piedi il luogo dell'intervento; infine, la persona è stata portata in ospedale con l’elicottero.

Malore in quota

Dopo un’ora circa, nel comune di Canzo, a circa 1000 metri di quota, un uomo ha avuto un malore mentre era in località Colma di Val Ravella. La centrale ha inviato il Soccorso alpino. La squadra, già impegnata nel primo intervento, è arrivata a supporto dell’elisoccorso decollato da Sondrio.

giornata intensa per il soccorso alpino

Intervento anche nel Lecchese

Altro allarme, sempre nel primo pomeriggio, nella zona di Colle Brianza - Valgreghentino (LC), per un escursionista con un problema a una caviglia. Sul posto le squadre del Centro operativo del Bione, otto i tecnici impegnati.

giornata intensa per il soccorso alpino

LEGGI ANCHE Ultraleggero precipita in un vigneto: un morto

Seguici sui nostri canali