Cronaca
Cronaca

Un sabato intenso per il Soccorso Alpino: quattro interventi tra Valsassina e Lago

Due morti in un giorno

Un sabato intenso per il Soccorso Alpino: quattro interventi tra Valsassina e Lago
Cronaca Valsassina, 11 Settembre 2022 ore 09:58

Un sabato intenso quello appena trascorso ieri, 10 settembre 2022, per i tecnici del Soccorso Alpino: ben quattro gli interventi tra Valsassina e Lago.

Sabato intenso per il Soccorso Alpino: tragedia al Ponte della Vittoria

Sono ben quattro gli interventi che hanno impegnato i tecnici della Stazione di Valsassina - Valvarrone della XIX Delegazione Lariana, nella giornata di ieri, sabato 10 settembre 2022. Il primo alle 9:10 per il recupero di una persona precipitata in località Maggio, nel comune di Cremeno, è finito in tragedia. Come temuto non appena sopraggiunta la chiamata alla centrale, si è trattato di un gesto estremo compiuto da un 53enne residente nel Milanese sul Ponte della Vittoria. Per lui non c'è stato nulla da fare.

Puntura da insetti: codice giallo

Di seguito, alle 10:10 in località Alpe Rossa, nel comune di Colico, le squadre sono uscite per soccorrere un uomo di 45 anni punto da insetti; sul posto anche l’elicottero di Areu - Agenzia regionale emergenza urgenza, decollato dalla base di Villa Guardia, a Como. L'uomo è stato trasportato in codice giallo all'Ospedale di Gravedona.

Precipita durante l'arrampicata sportiva

Il terzo intervento alle ore 11:00, alle “Placche di Introbio”, per un ragazzo di 20 anni precipitato per alcuni metri mentre praticava l’attività di arrampicata sportiva, nella zona della “Pala”. È stato necessario mettere in atto un recupero tradizionale con barella portantina.

Sabato intenso per il Soccorso Alpino: tragedia sul Monte Legnone

Altra attivazione alle 17:55, sul Monte Legnone, nel comune di Valvarrone, per un escursionista che è scivolato sul sentiero sopra il rifugio Roccoli Lorla, che porta al Legnone. L’intervento, iniziato intorno alle 17.55, è durato fino a poco prima delle 20 di ieri. Purtroppo, le condizioni dell'uomo erano parse fin da subito molto gravi e, una volta giunto all'Ospedale di Gravedona dove era stato ricoverato, non ce l'ha fatta.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter