Menu
Cerca
Lecco

Un fascio di luce e di speranza per questa Pasqua

Il fascio di luce illuminerà il cielo delle serate della vigilia, di Pasqua e Pasquetta.

Un fascio di luce e di speranza per questa Pasqua
Cronaca Lecco e dintorni, 10 Aprile 2020 ore 11:58

Un messaggio di speranza e rinascita associato alla ricorrenza religiosa che per eccellenza rappresenta la ripartenza come la Pasqua: questo il messaggio simbolico racchiuso nell’installazione che troverà spazio nel fine settimana, fino a lunedì 13 aprile, in municipio a Lecco  grazie alla collaborazione con le aziende Spacecannon di Costa Masnaga e CGT e CGT Edilizia dealer Caterpillar Italia. Si tratta di un fascio di luce luminoso, potente e puro, che resterà acceso sabato, domenica e lunedì dalle 20 di alle 23, e sarà visibile da molto lontano, riproponendo un’esperienza già promossa nella capitale lo scorso anno in occasione del Solid Light Festival 2019.

LEGGI ANCHE Venerdì Santo: “C’è una Croce in ogni casa, chi è malato, chi piange un caro, chi ha perso il lavoro. Aiutaci Signore” FOTO E VIDEO

Un fascio di luce e di speranza per questa Pasqua

questo modo il Comune di Lecco vuole augurare una Pasqua di rinascita a tutti i suoi cittadini, omaggiando il ricordo di tutti coloro i quali hanno perso la battaglia contro la malattia che tutti insieme stiamo combattendo. Un messaggio di cordoglio e di speranza al tempo stesso: “Questo fascio di luce simboleggia la possibilità di uscire da questo momento buio e di riprendere le nostre attività – commenta il Sindaco di Lecco Virginio Brivio – e attraverso questa installazione e la forza del fascio luminoso che proietterà in cielo, intendo augurarvi quanta più possibile serenità in questa Pasqua differente, ma non meno sentita. Concludo ringraziando le aziende che ci hanno consentito di lanciare questo messaggio e che si uniscono, nella volontà di fare qualcosa per la nostra comunità, alle numerosissime iniziative di solidarietà che animano la rete dei servizi che anche in questa emergenza la nostra città ha saputo costruire e offrire, specialmente attraverso un volontariato solido e preparato, al quale va il mio più sincero augurio di buona Pasqua”.